Copertina Migrazioni globali, integrazioni locali

Acquista:

prezzo di copertina € 18,50
a stampa € 14,80
collana "Ricerche e studi dell'Istituto Carlo Cattaneo"
serie "Stranieri in Italia, a cura di Asher Colombo e Giuseppe Sciortino"
pp. 336, Brossura, 978-88-15-10569-1
anno di pubblicazione 2005

TIZIANA CAPONIO, ASHER COLOMBO (a cura di)

Migrazioni globali, integrazioni locali

L'Italia è ormai da oltre trent'anni lo snodo di diverse migrazioni, che la connettono non solo con le regioni vicine dell'Europa dell'Est e della sponda Sud del Mediterraneo, ma anche con altri luoghi molto più distanti. A migrazioni sempre più globalizzate fa da contraltare un processo di integrazione spesso localizzato, caratterizzato da inserimenti in settori produttivi di nicchia - come il lavoro domestico - e da strategie di intervento delle amministrazioni locali, che si intersecano a loro volta con l'azione delle reti di connazionali e delle associazioni degli immigrati presenti sul territorio. Su questi due temi soprattutto - il lavoro e le politiche locali - si interrogano i contributi presentati in questo libro, frutto di ricerche empiriche solide e documentate. Il volume si apre con un ampio saggio storico-comparato che mette a confronto le migrazioni internazionali degli europei degli inizi del ventesimo secolo con quelle provenienti dai paesi meno sviluppati che interessano l'Europa di oggi. Dopo "Assimilati ed esclusi" e "Un'immigrazione normale", un ulteriore contributo dell'Istituto Cattaneo allo studio dell'immigrazione come fenomeno che sta cambiando in profondità la società italiana.

Tiziana Caponio è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze dell'educazione dell'Università di Bologna. Collabora con l'Istituto Cattaneo e con Fieri (Forum internazionale ed europeo di ricerche sull'immigrazione). Ha pubblicato diversi saggi sulle politiche locali per gli immigrati in Italia. Asher Colombo insegna Sociologia generale e Sociologia della devianza all'Università di Bologna. Con il Mulino ha tra l'altro pubblicato "Etnografia di un'economia clandestina. Immigrati algerini a Milano" (1998), "Sociologia della devianza" (con M. Barbagli ed E. Savona, 2003) e "Gli immigrati in Italia" (con G. Sciortino, 2004).

Introduzione, di Tiziana Caponio e Asher Colombo
Parte prima: Vecchie e nuove migrazioni
Immigrati di ieri e di oggi dentro e fuori: insediamento e integrazione, di Ewa Morawska
Parte seconda: Lavoratrici, lavoratori
Relazioni familiari nell'immigrazione delle peruviane a Firenze, di Margherita Baldisserri
Il lavoro domestico nel distretto faentino. Effetti della regolarizzazione sulle lavoratrici provenienti dall'ex Unione Sovietica, di Andrea Mingozzi
Dal «blat» alla vendita del lavoro. Come sono cambiate colf e badanti ucraine e moldave a Padova, di Cristina Mazzacurati
Flessibilità e istanze di vita. Operai senegalesi nelle fabbriche della provincia di Bergamo, di Sebastiano Ceschi
Parte terza: La dimensione locale dell'immigrazione
Reti che sostengono e legami che costringono. Il caso dei rumeni a Torino, di Irene Ponzo
Come integrare l'immigrato? Modelli locali di intervento a Prato, Vicenza e Caserta, di Francesca Campomori
I confini del «problema zingari». Le politiche dei campi nomadi in Italia, di Nando Sigona
Riferimenti bibliografici
Notizie sugli autori

Leggi anche

copertina Un'immigrazione normale
copertina Trent'anni dopo
copertina Assimilati ed esclusi
copertina I sommersi e i sanati