Copertina Mafia, legalità debole e sviluppo del Mezzogiorno

Acquista:

prezzo di copertina € 18,50
a stampa € 14,80
collana "Il Mulino/Ricerca"
pp. 256, Brossura, 978-88-15-10561-5
anno di pubblicazione 2005

ANTONIO LA SPINA

Mafia, legalità debole e sviluppo del Mezzogiorno

Fra gli ostacoli che impediscono lo sviluppo del Mezzogiorno la presenza endemica delle organizzazioni criminali di stampo mafioso è uno dei più rilevanti. La mafia, che viene qui vista come un'organizzazione professionale, si è peraltro trasformata, anche sotto l'incalzare delle politiche antimafia. Paradossalmente, tuttavia, l'efficacia di tali politiche è stata spesso sottovalutata, generando così l'erronea sensazione che la mafia sia pressoché invincibile. Per altro verso, la mobilitazione della cittadinanza avutasi negli anni novanta è stata forte e visibile, ma il presunto risveglio della società civile è stato effimero, anche perché legato alle strategie di singoli imprenditori politici. Si è parlato molto di assenza di una cultura della legalità, riferendosi soprattutto al diritto penale. Una categoria meglio in grado di spiegare il ritardo di sviluppo è invece - secondo Antonio La Spina - quella di "legalità debole": al Sud molte istituzioni pubbliche sono poco credibili come produttrici e applicatrici di regole di condotta tali da costituire premesse affidabili dei calcoli di convenienza degli operatori economici. Oltre che favorire le organizzazioni criminali, ciò costituisce un formidabile disincentivo allo svolgimento e prima ancora alla localizzazione delle attività produttive.

Indice: Introduzione - I. La mafia come organizzazione. - II. Le politiche antimafia. - III. Resistenza contro la mafia e società civile. - IV. Illegalità, legalità debole ed economia meridionale. - V. Modelli culturali, capitale sociale e ostacoli alla modernizzazione. - Conclusioni. - Riferimenti bibliografici.

Antonio La Spina è professore ordinario di Sociologia e direttore del Dipartimento di Scienze sociali presso l'Università di Palermo. Tra le sue pubblicazioni: "La decisione legislativa" (Giuffrè, 1989); "Il nodo gordiano. Criminalità mafiosa e sviluppo del Mezzogiorno" (con M. Centorrino e G. Signorino, Laterza, 1999); per il Mulino: "Lo Stato regolatore" (con G. Majone, 2000) e "La politica per il Mezzogiorno" (2003).

Leggi anche

copertina L'America e i suoi critici
copertina Modelli di politica sociale
copertina Mercanti e guerrieri
copertina I ghetti di Hitler