Fino al 25 luglio -30% sugli e-book / -5% sui libri
spedizione gratuita per corriere a partire da € 32
.

HEBERT SCHNADELBACH

Hegel

Una introduzione d'autore al massimo filosofo dell'idealismo tedesco.

Questo volume fornisce una presentazione complessiva del pensiero del massimo filosofo dell'idealismo tedesco, Georg Wilhelm Friedrich Hegel (1770-1831). La chiave prescelta dall'autore per offrire una lettura unitaria dell'opera hegeliana è l'esposizione della "principale figura di pensiero speculativo" utilizzata in essa: la speculazione dialettica, vale a dire il principio dell'identità fra identità e non-identità, che costituisce il momento generativo dello Spirito e della sua vita, ritmata in tesi-antitesi-sintesi. Di questo modo di ragionare l'autore rintraccia l'origine in Kant, Fichte, Hölderlin e nel pensiero teologico, per poi dimostrarlo in atto nelle principali opere di Hegel, dalla "Fenomenologia dello spirito" alla "Logica", dalla "Filosofia del diritto" alla "Filosofia della storia".

Herbert Schnädelbach insegna Filosofia nella Humboldt-Universität di Berlino. Specialista di filosofia tedesca dell'Ottocento, ha pubblicato tra l'altro "Philosophie in Deutschland, 1831-1933" (1983) e "Vernunft und Geschichte" (1996).

Cronologia
1. La figura speculativa fondamentale
Introduzione
2. Il concetto di speculazione
Nota bibliografica
3. L'origine della figura speculativa fondamentale
Indice dei nomi
4. Fenomenologia dello Spirito
5. Il sistema
6. Filosofia pratica
7. Sistema e storia
Conclusione

Acquista:

non disponibile
collana "Universale Paperbacks il Mulino"
pp. 184, Brossura, 978-88-15-08470-5
anno di pubblicazione 2002

Leggi anche

copertina Cartesio
copertina Sant'Agostino
copertina Socrate
copertina Hobbes