RICCARDO CAMPA

L'esilio

Saggi di letteratura latinoamericana

L'esilio è una metafora dell'"amnesia pianificata" dei regimi autoritari, nei quali la personalità del reggitore politico svolge una funzione paradigmatica, ma letterariamente estranea alla comunità sociale dalla quale ambisce ottenere un segno di riconoscimento piuttosto che un grado di legittimità. La sua esistenza si configura come un fortilizio ideologico, che aspira ad accreditarsi quale autorità tutoria, estemporanea e inaccessibile, capace di coniugare gli eventi quotidiani con la metafisica della storia. I quattro saggi del libro ripercorrono, in chiave esplicativa, quattro classici della letteratura di lingua spagnola e di ispirazione sociale, delineando un circuito conoscitivo di un aspetto della vicenda latinoamericana.

Riccardo Campa è professore ordinario di Storia del pensiero politico nell'Università per Stranieri di Siena. Ha tenuto corsi e seminari in numerose Università europee e americane. I suoi saggi scientifici sono pubblicati, oltre che in italiano, direttamente in spagnolo, portoghese, francese, inglese, croato e macedone.

Acquista:

prezzo di copertina € 17,56
a stampa € 16,68
collana "Collana dell'Istituto italo-latino americano"
pp. 276, 978-88-15-07891-9
anno di pubblicazione 2001

Leggi anche

copertina Donne medievali
copertina Tucidide e il colpo di Stato
copertina Sofocle, Antigone e la sua follia
copertina Paisà, sciuscià e segnorine