Letture al sole: -5% su tutti i libri, spese di spedizione ribassate e invio gratuito oltre € 39 fino al 25 agosto >>> SCOPRI

Copertina Il ritorno della guerra

Acquista:

prezzo di copertina € 25,00
a stampa € 23,75
e-book € 16,99
Formato:  ePub
collana "Biblioteca storica"
pp. 408, Brossura, 978-88-15-38810-0
anno di pubblicazione 2024

MARCO MONDINI

Il ritorno della guerra

Combattere, uccidere e morire in Italia 1861-2023

La storia è tornata e ha riportato la guerra

Dal momento in cui è stata immaginata come Stato nazionale fino all’atto della sua nascita, durante le campagne del Risorgimento, i conflitti mondiali e la lotta partigiana, la storia dell’Italia unita sembra un’unica narrazione di uomini in armi, sacrificio, guerre e combattimenti. Certo, a conti fatti a essere tramandate sono più sconfitte e ritirate che vittorie gloriose. Ma ciò non toglie che da oltre un secolo le memorie degli italiani siano state affollate soprattutto dall’esperienza della morte sul campo di battaglia. La morte temuta, la morte inferta, la morte per la collettività, la morte per poter immaginare un futuro democratico, la morte onorevole. Marco Mondini rilegge questo lungo racconto in un viaggio attraverso l’immaginario e il ricordo delle guerre. E oggi? Armi e morte sono tornate a occupare il nostro spazio quotidiano sfidando la tentazione di distogliere lo sguardo.

Marco Mondini insegna History of conflicts e Storia contemporanea nell’Università di Padova. Con il Mulino ha pubblicato «La guerra italiana» (2014), «Andare per i luoghi della Grande Guerra» (2015), «Il Capo. La Grande Guerra del generale Luigi Cadorna (nuova ed. 2019), «Roma 1922» (2022) e ha curato «La guerra come apocalisse» (2017).

Introduzione. Un popolo di eroi
I. Peccati originali: Custoza e Lissa 1866
1. Giugno 1866 «Moriamo da gentiluomini»
2. Onore e sacrificio
3. «Più in basso nella scala delle umiliazioni non possiamo scendere»
4. Di chi è la colpa?
II. La vergogna e il riscatto. Africa 1887-1912
1. Morire non basta. Dogali 1887
2. «Adua 1896. «Orribile, eppur gloriosa tragedia»
3. 1911. L’ora di Tripoli
III. 1914-1917. La via dell’onore
1. 1915. Prigionieri dell’onore
2. Morire per l’esempio
3. Morire nell’infamia. Caporetto 1917
IV. 1914-1922. La prova del fuoco
1. 1915-1918. Al tempo felice della guerra
2. Perché ho ucciso
3. Trento 1916. Come si costruisce un martire
4. Roma 1921. La guerra continua
V. 1935-1943. Rovina, sangue, vergogna
1. Qui nessuno ritorna indietro
2. «Meno camiones, y más cojones». Il senso del fascismo per la guerra
3. «Il sentimento del dovere e dell’onore»
VI. Eroi e martiri
1. Espiazione. El Alamein 1942
2. Piccole cose sperdute nella guerra. Nikolaevka 1943
VII. Il sigillo di sangue. 1943-1949
1. «Un momento di grosso casino». Settembre 1943
2. Il sacrificio necessario
3. Le ferite di una guerra sfortunata. Monte Grappa - Ardeatine 1944
Epilogo. La grande illusione
Sigle e abbreviazioni
Note
Indice dei nomi

Leggi anche

copertina Perché ridiamo
copertina Quando l'importante è vincere
copertina Dodici
copertina Vite formidabili