Letture al sole: -5% su tutti i libri, spese di spedizione ribassate e invio gratuito oltre € 39 fino al 25 agosto >>> SCOPRI

Copertina 25 luglio

Acquista:

prezzo di copertina € 18,00
a stampa € 17,10
collana "Storica paperbacks"
pp. 520, Brossura, 978-88-15-38654-0
anno di pubblicazione 2023

DINO GRANDI RENZO DE FELICE (a cura di)

25 luglio

Prefazione di Giuseppe Parlato

«Volli bene a Mussolini anche quando, nella notte del 25 luglio, durante il Gran Consiglio, sentii il dovere di agire contro di lui... con la nostalgia di un Mussolini che ormai non esisteva più»
Dino Grandi

«testo fondamentale per capire la personalità dell’autore e soprattutto la natura del regime»
Corrado Augias

Nel 1983, rompendo un silenzio durato quarant’anni, Dino Grandi decideva di esporre la sua verità sulla fine della dittatura mussoliniana, e lo faceva autorizzando infine la pubblicazione di questo libro che egli aveva scritto a ridosso ancora dei fatti, nel 1944, e aveva poi conservato inedito. Non era, la sua, una verità qualunque: questo è infatti il memoriale di colui che dopo essere stato per molti anni, tra fedeltà e disubbidienza, l’antagonista di Mussolini, fu l’artefice primo della sua fine. Il 25 luglio 1943, che si chiude con il faccia a faccia tra il re e Mussolini e con il licenziamento e l’arresto del duce, si era aperto, alla seduta del Gran Consiglio, con le diciannove firme che, approvando l’ordine del giorno proposto da Grandi, siglarono di fatto la sfiducia del supremo organo del fascismo a Mussolini. Qui dunque Grandi racconta il suo 25 luglio. Il testo è preceduto da una corposa introduzione di Renzo De Felice e da una premessa di Giuseppe Parlato.

Dino Grandi (1895-1988) è stato uno dei massimi esponenti del regime fascista. Eletto deputato a ventisei anni, è stato ministro degli Esteri dal 1929 al 1932, ambasciatore a Londra dal 1932 al 1939, ministro guardasigilli e presidente della Camera fino al 1943. Nel dopoguerra ha vissuto a lungo in America Latina, rientrando in Italia solo negli anni Sessanta. Il Mulino ha pubblicato anche l’autobiografia «Il mio paese» (1985).

Prefazione, di Giuseppe Parlato
Introduzione, di Renzo De Felice
Proemio
PARTE PRIMA: IL GRAN CONSIGLIO
I. Il processo di Verona
II. Le due ultime settimane della dittatura
III. La notte del Gran Consiglio
IV. Dopo il venticinque luglio
PARTE SECONDA: GLI AFFOSSATORI
I. Le ultime speranze
II. Incertezza e delusione
III. Le ripercussioni internazionali al venticinque luglio
IV. I primi otto giorni del regime militare
V. L'Italia in tempesta
VI. Dal 7 al 18 agosto
VII. Verso Lisbona
VIII. Il Venerdì Santo dell'Italia crocefissa
Epilogo. Gli errori degli Alleati
Indice dei nomi

Leggi anche

copertina Attraversando l'anno
copertina Come muore un regime
copertina Il Congresso di Vienna
copertina L'Italia tra le grandi potenze