il Mulino

-30% sui nuovi abbonamenti
con il codice RIVISTA30 fino al 31 gennaio

Copertina La sfida delle disuguaglianze

Acquista:

a stampa € 19,00
e-book € 13,99
Formato:  ePub
collana "Contemporanea"
pp. 216, 978-88-15-29926-0
anno di pubblicazione 2022

CARLO TRIGILIA

La sfida delle disuguaglianze

Contro il declino della sinistra

Perché le classi deboli si stanno allontanando dai partiti di sinistra? La sinistra di oggi saprà contrastare le disuguaglianze e difendere la democrazia?

Le disuguaglianze sono molto cresciute nelle democrazie avanzate. Le conseguenze della pandemia e l’invasione dell’Ucraina contribuiscono ad aggravare il quadro. La sinistra europea e quella italiana si trovano così ad affrontare una nuova sfida, decisiva non solo per il loro futuro, ma anche per quello del capitalismo democratico. L’elettorato popolare, che ne costituiva il fulcro, alimenta infatti l’esodo verso l’astensionismo e verso la nuova destra radicale, attratto dalla protesta e dal populismo. A fronte del peggioramento delle condizioni di lavoro e di vita, vecchi e nuovi gruppi più a disagio non si sentono oggi rappresentati. Questo volume, valendosi di un ampio materiale di ricerca, indaga sulle difficoltà della sinistra europea - con l’eccezione interessante dei paesi nordici - nel contrastare le nuove disuguaglianze come aveva fatto negli anni del grande sviluppo post-bellico. Ma mette anche in luce come la sfida non sia persa. C’è ancora un futuro per il capitalismo democratico: passa da un riorientamento dell’offerta politica della sinistra di cui vengono qui discusse condizioni e possibilità.

Carlo Trigilia è professore emerito di Sociologia Economica nell’Università di Firenze. È membro dell’Accademia Nazionale dei Lincei ed è stato ministro per la coesione territoriale nel 2013-14. Fra i suoi libri con il Mulino: «Grandi partiti e piccole imprese» (1986); «Sviluppo senza autonomia. Effetti perversi delle politiche nel Mezzogiorno» (1992). Da ultimo ha curato «Capitalismi e democrazie. Si possono conciliare crescita e uguaglianza?» (2020).

Introduzione. Sinistra, disuguaglianze, democrazia
1. Il percorso
2. Crescita e disuguaglianze: differenze da spiegare
3. Politica e politiche
4. Il dilemma della sinistra
5. Il grande esodo e il declino della sinistra
6. La sinistra e le sorti del capitalismo democratico
7. Il posto dell’Italia: democrazia maggioritaria o negoziale?
I. La crescita delle disuguaglianze nelle democrazie avanzate
1. Quattro tipi di crescita e disuguaglianza
2. Le relazioni industriali
3. Politiche sociali, del lavoro e per l’istruzione e l’innovazione
4. Crescita e redistribuzione
II. Politica, politiche e percorsi di sviluppo
1. Alla ricerca dei fattori politico-istituzionali
2. Deregolazione e partiti di sinistra «accondiscendenti»
3. Riregolazione e partiti «resistenti»
4. Dualismo e partiti di sinistra «a rischio»
III. Il grande esodo e il declino della sinistra
1. I percorsi di sviluppo e la parabola della sinistra
2. I cambiamenti nei rapporti con l’elettorato
3. Come spiegare esodo e declino
IV. Tirando le somme. Capitalismo e democrazia politica
1. Un’antica questione: promesse e realtà
2. L’equilibrio dei Trenta Gloriosi
3. Le differenze contano ancora
4. Capitalismi e democrazie
V. Italia: democrazia maggioritaria o negoziale?
1. Bassa crescita e alte disuguaglianze
2. Orfani della democrazia maggioritaria?
3. In conclusione
Riferimenti bibliografici

Leggi anche

copertina Sfide per la Chiesa del nuovo secolo
copertina La Chiesa in Italia
copertina Povertà alimentare in Italia: le risposte del secondo welfare
copertina I preti