Letture al sole: -5% su tutti i libri, spese di spedizione ribassate e invio gratuito oltre € 39 fino al 25 agosto >>> SCOPRI

Copertina La teoria relazionale nelle scienze sociali: sviluppi e prospettive

Acquista:

prezzo di copertina € 28,00
a stampa € 26,60
collana "Percorsi"
pp. 352, Brossura, 978-88-15-29526-2
anno di pubblicazione 2022

PIERPAOLO DONATI (a cura di)

La teoria relazionale nelle scienze sociali: sviluppi e prospettive

La teoria sociale degli ultimi decenni è stata contraddistinta, in gran parte, dal confronto fra costruttivisti e decostruttivisti. È così finita nelle secche dell’anti-umanesimo e nelle paranoie del relazionismo. Questo libro espone le ragioni per cui vale la pena di considerare l’alternativa del realismo critico, analitico e relazionale. Una serie di studiosi spiega qui perché e come la dinamica della società trans-moderna possa essere meglio compresa, fuori dagli schemi del passato, mediante una teoria relazionale basata su un concetto complesso e dinamico, ma non puramente contingente e processuale, di «relazione». Scopo del volume è quello di aggiornare la teoria relazionale trent’anni dopo la sua prima formulazione mostrandone gli sviluppi più recenti e potenziali, che mirano a mettere in luce le possibilità di un umanesimo relazionale.

Pierpaolo Donati, già presidente dell’Associazione Italiana di sociologia, è riconosciuto a livello internazionale come fondatore di una originale «Sociologia relazionale» o «Teoria relazionale della società». È autore di oltre 800 opere. Tra le più recenti ricordiamo «Transcending Modernity with Relational Thinking» (Routledge 2021) e «Lo sguardo relazionale. Saggio sul punto cieco delle scienze sociali» (Meltemi 2021). Gli autori del volume fanno parte del Centro studi e ricerche di sociologia relazionale PROS-TI.

Introduzione. La teoria relazionale della società trent’anni dopo, di Pierpaolo Donati
PARTE PRIMA. FONDAMENTI ONTOLOGICI ED EPISTEMOLOGICI DELLA TEORIA RELAZIONALE
I. La teoria relazionale della società basata sul realismo critico a confronto con il costruttivismo relazionista: quali differenze?, di Pierpaolo Donati
II. Tre discutibili prospettive relazionali, di Sergio Belardinelli
III. Un confronto fra la sociologia processualerelazionale di François Dépelteau e la teoria relazionale della società di Pierpaolo Donati, di Ivo Colozzi
IV. La sociologia relazionale e il pragmatismo di George H. Mead: un dialogo possibile?, di Michela Bella e Fabio Ferrucci
V. Una sociologia attraverso le relazioni? La sociologia «relazionista» di Christian Papilloud, di Davide Ruggieri
VI. Non solo catene di transazioni, ma anche forme di legame sociale. Confronto tra diverse prospettive della sociologia relazionale, di Sandro Stanzani
PARTE SECONDA. METODOLOGIA RELAZIONALE E RICERCA APPLICATA
VII. La Social Network Analysis nella teoria relazionale della società, di Luigi Tronca
VIII. Quando «semplice» rischia di diventare «piatto»: osservazioni sul concetto di reciprocità nel dibattito tra teorie relazioniste e teorie relazionali, di Lucia Boccacin
IX. Per una «prospettiva relazionale» dell’esperienza musicale, di Pier Paolo Bellini
X. Prospettive di genere ed ecological thinking: verso una indifferenza relazionale?, di Giovanna Rossi
XI. Culture organizzative e leadership delle istituzioni scolastiche. Un confronto con l’approccio relazionale di Scott Eacott, di Paolo Terenzi
XII. Relazioni fra umani e relazioni fra umani e robot: il caso dell’assistenza agli anziani, di Pierpaolo Donati
Gli autori

Leggi anche

copertina Perché ridiamo
copertina Quando l'importante è vincere
copertina Dodici
copertina Vite formidabili