il Mulino

-30% sui nuovi abbonamenti
con il codice RIVISTA30 fino al 31 gennaio

Copertina La Puglia e il Salento

Acquista:

a stampa € 28,00
collana "Itinerari"
serie "Dialetti d'Italia"
pp. 264, Brossura, 978-88-15-29370-1
anno di pubblicazione 2021

MICHELE LOPORCARO

La Puglia e il Salento

Dialetti d’Italia

Una serie di profili linguistici di alcuni dialetti italiani, scelti su base regionale. I volumi hanno un’impostazione prevalentemente sincronica, ma fondata, dove necessario, sulla storia linguistica pregressa dell’area considerata. Particolare attenzione è riservata ai capoluoghi di grande tradizione e prestigio linguistico. Il profilo della regione ha una sua particolarità nella presenza di due aree dialettali distinte: la pugliese e la salentina. Il libro ne ripercorre a grandi linee la storia linguistica e mette a fuoco le varietà dei due principali centri delle due subregioni, Bari e Lecce, presentando esempi di testi dialettali con commento linguistico. Segue la descrizione strutturale dei dialetti organizzata per livelli di analisi: suoni, forme, paradigmi, struttura della frase e lessico. I dati sono presentati attraverso descrizioni ed esempi, e illustrati da cartine che rappresentano la distribuzione territoriale dei fenomeni esaminati.

Indice del volume: Premessa. - Avvertenza. - PARTE PRIMA. ACCOSTAMENTO AI DIALETTI DI PUGLIA E SALENTO. - I. I dialetti di Puglia nel loro contesto geografico e storico. - II. Una regione linguisticamente policentrica. - III. La storia linguistica di Puglia e Salento attraverso i testi. - PARTE SECONDA. PROFILO STRUTTURALE DEI DIALETTI DI PUGLIA E SALENTO. - IV. Fonetica e fonologia. - V. Morfologia. - VI. Sintassi. - VII. Lessico. - Riferimenti bibliografici. - Indici.

:: Guarda il webinar di presentazione del libro ::

Michele Loporcaro è professore ordinario di Linguistica romanza e Linguistica storica italiana all’Università di Zurigo. Premio Feltrinelli dell’Accademia dei Lincei per la linguistica italiana (2012), tra i suoi libri ricordiamo «Profilo linguistico dei dialetti italiani» (II ed. Laterza, 2013).

Premessa
Avvertenza
PARTE PRIMA: ACCOSTAMENTO AI DIALETTI DI PUGLIA E SALENTO
I. I dialetti di Puglia nel loro contesto geografico e storico
1. Il quadro esterno delle vicende linguistiche: geografia e storia
2. Approccio ai dialetti di Puglia
3. Itinerario: i capitoli seguenti
II. Una regione linguisticamente policentrica
1. Il dialetto e la stratificazione del repertorio linguistico
2. L’autonomia del dialetto, illustrata con il barese e il leccese
3. I dialetti di Lecce e di Bari a confronto: aspetti esterni
4. I dialetti di Lecce e di Bari a confronto: aspetti interni
III. La storia linguistica di Puglia e Salento attraverso i testi
1. La documentazione scritta in antico
2. Alcuni testi volgari salentini e pugliesi dalle origini al tardo Medioevo
3. La letteratura dialettale riflessa
PARTE SECONDA: PROFILO STRUTTURALE DEI DIALETTI DI PUGLIA E SALENTO
IV. Fonetica e fonologia
1. Vocalismo
2. Consonantismo
V. Morfologia
1. Nome
2. Aggettivo
3. Pronome
4. Articolo
5. Verbo
VI. Sintassi
1. Il sintagma nominale
2. Il sintagma verbale
3. La frase semplice
4. La frase complessa
VII. Lessico
1. Il nucleo ereditario latino
2. Il lascito delle lingue di sostrato
3. Strato greco o strati greci?
4. Il superstrato germanico
5. L’elemento arabo
6. Il superstrato galloromanzo
7. Il superstrato iberoromanzo
Riferimenti bibliografici
Indice delle figure
Indice analitico
Indice dei nomi

Leggi anche

copertina Interpretazione di culture
copertina Sapere
copertina Bruto