FEDERICO NERESINI

Io e il mio Dna

Abbiamo davvero un destino genetico?

Per quel carico di promesse insito in ogni scoperta scientifica, anche la molecola del Dna ha finito per diventare un’icona del futuro, una sperata chiave d’accesso al benessere, alle cure e alla conoscenza di se stessi: il Dna è «unico» e ci rende unici. Federico Neresini ha avuto l’opportunità di sottoporsi in prima persona alla mappatura del proprio genoma e a tutte le esperienze che ne conseguono. Partendo dalle pagine del suo diario in presa diretta, conduce una serie di riflessioni sul Dna come fenomeno sociale, dalla sua forza mediatica alla magica fede in un gene per qualsiasi cosa, dal fantasma dell’eugenetica al business della genomica on line.

Federico Neresini insegna Sociologia dell’Innovazione nell’Università di Padova. È direttore della rivista «Rassegna italiana di sociologia», edita dal Mulino, e coordinatore dell’unità di ricerca PaSTIS (Padova Science, Technology and Innovation Studies). Per il Mulino ha pubblicato «Il nano-mondo che verrà» (2011) e curato insieme a P. Magaudda due volumi: «La scienza sullo schermo. La rappresentazione della tecnoscienza nella televisione italiana» (2011) e «Studi sociali sulla scienza e la tecnologia» (2020).

Introduzione
Diario di un viaggio
I. Il DNA promesso: verso una medicina personalizzata
1. Curare con i dati
2. La farmacogenomica, tra futuri annunciati e un presente incalzante
3. Genomica e big data: il ruolo dei pazienti
4. Cosa significa «avere una probabilità del 4% di fare una trombosi»?
II. Il DNA vissuto: risorsa per l’identità individuale e collettiva
1. Anima, corpo e identità in una sola molecola
2. Il ritorno dei legami di sangue
3. Il ritorno della razza
4. Il confine tra uomini e animali
III. Il DNA commerciale: la genomica Direct to Consumer
1. Vendere e acquistare genomica on-line
2. Il valore del DNA tra biocapitale e biosocialità
3. Alle origini del valore: DNA digitale e banche dati
IV. Il DNA tiranno: il tempo della malattia e il tempo della scienza
1. C’è sempre meno tempo
2. Il tempo scarso e la crisi dell’expertise
3. L’urgenza della malattia, la lentezza della cura
4. Speed Genomics: la ricerca nell’era dell’accelerazione
5. Il DNA è un fatto collettivo
V. Il DNA mediatico: discorsi pubblici sul genoma
1. La lunga narrazione del DNA
2. Un gene per qualsiasi cosa e il fantasma dell’eugenetica
3. Oltre l’immaginabile: pecore e bambini
Conclusioni. Cosa possiamo imparare dal DNA
Riferimenti bibliografici

Acquista:

a stampa € 16,00
e-book € 11,99
Formato:  ePub , Kindle
collana "Contemporanea"
pp. 232, Brossura, 978-88-15-29057-1
anno di pubblicazione 2020

Leggi anche

copertina Donne medievali
copertina Il grande racconto di Roma antica e dei suoi sette re
copertina Le dimore di Dio
copertina Le conseguenze economiche delle leggi razziali