LEONARDO POMPEO D'ALESSANDRO

Giustizia fascista

Storia del Tribunale speciale (1926-1943)

Introduzione p. 9
I. Alle origini della giustizia fascista
1. Una legislazione per l’“emergenza”
2. Un “giudice speciale” a difesa del regime
3. Una Camera senza opposizione
4. L’ambiguità del Senato
II. Una giustizia “speciale”
1. Nuovi organi, “vecchi” uomini
2. Una falsa partenza: l’istituzione della Commissione istruttoria
3. Un verdetto annunciato: il processo ai comunisti
4. Bilanci e ripensamenti
5. L’apertura ai magistrati ordinari
III. Da speciale a ordinario: la cesura del 1931
1. Tribunali militari e repressione politica: continuità e rotture
2. Militare vs politico? La scelta ibrida del regime
3. Tribunale speciale e nuovo sistema penale: un processo di normalizzazione
4. Il plauso della magistratura e il paradosso della nuova giustizia fascista
5. Un atto scontato: l’approvazione della proroga
IV. Dentro la giustizia fascista
1. La stabilizzazione degli anni Trenta
2. Milizia, magistratura, esercito e carabinieri: un organico composito
3. Magistrati in camicia nera? Una foto di gruppo
4. Lo zelo dei magistrati e la centralità della Procura
V. Difendere lo Stato, difendere la nazione: la guerra e i nuovi nemici
1. La giustizia speciale e il confine orientale
2. L’estensione delle competenze e la proroga del 1941
3. I numeri della repressione giudiziaria: un bilancio complessivo
Indice dei nomi

Buy:

cover price € 27,00
book € 25,65
e-book € 18,99
Formato:  Kindle , ePub
series "Studi e Ricerche"
pp. 288, 978-88-15-28769-4
publication year 2020

See also

copertina I partiti digitali
copertina Diritto pubblico e diritto privato
copertina Il grande racconto del favoloso Oriente
copertina The Seven Words of Christ