SIMONA NEGRUZZO

Andare per università

L’Italia dei saperi
1. Madre di tutte le università: Bologna, il diritto che unisce
Studenti e nationes.
Università e collegi.
Il cuore dello Studio: l’Archiginnasio.
Le nuove sedi.
L’università si fa italiana.
Un ateneo aperto al futuro.
2. Le fondazioni di età comunale: Padova, Siena, Firenze, Pisa
La libertà scolastica di Padova.
Lo Studio di Siena tra papa e imperatore.
Il timore dell’università: il caso fiorentino.
Lo Studio del granducato: Pisa.
3. Sotto lo sguardo del papa: Roma, Perugia, Macerata, Camerino
La Sapienza romana tra curia e città.
A Perugia un’università per il territorio.
I bisogni della periferia: gli Studi di Macerata e di Camerino.
4. Per volontà dell’imperatore e delle corti: Napoli, Pavia, Milano, Ferrara, Parma, Torino, Genova
A Napoli, lo Studio «per non mendicare» cultura altrove.
Pavia e Milano, due poli asimmetrici in area lombarda.
Il mecenatismo degli Estensi: gli Studi di Ferrara e Parma.
L’università per una capitale: Torino.
Studio o collegio? Il caso genovese.
5. Dalla Sicilia alla Sardegna: Catania, Messina, Palermo, Sassari, Cagliari
L’università più antica di Sicilia: Catania.
Lo Studio di Messina e il prototipo dei collegi gesuitici.
Palermo, capitale senza università.
In Sardegna, due atenei per un’isola: Sassari e Cagliari.
Quando i saperi fanno comunità
Nota bibliografica

Buy:

book € 12,00
e-book € 8,49
Formato:  ePub , Kindle
series "Ritrovare l'Italia"
pp. 144, 978-88-15-28640-6
publication year 2020

See also

copertina Andare per i luoghi di Ulisse
copertina The Entrepreneurial Conundrum
copertina Andare per le vie militari romane
copertina Andare per le cattedrali di Puglia