GIORGIO RAVEGNANI

Bisanzio e Venezia

Venezia nacque bizantina nel VI secolo e tale rimase almeno fino al IX secolo. Poi il legame con Costantinopoli si fece via via più lento, ma continuò a nutrire quella vocazione commerciale, quella proiezione verso Oriente che fecero della Repubblica veneziana, una potenza mediterranea, una cerniera fra Est e Ovest, fra mondo musulmano e mondo cristiano. Un rapporto millenario unì la città lagunare all’impero bizantino fino alla caduta di questo, nel 1453. Dalla fondazione di Venezia sotto la pressione dell’espansione longobarda alla dipendenza da Bisanzio, all’indipendenza entro la sfera dell’impero, all’aperta ostilità che condusse Venezia a partecipare, nella quarta crociata, alla conquista di Costantinopoli, è qui narrato un capitolo essenziale degli assetti mediterranei nell’età medievale.

Giorgio Ravegnani insegna Storia dell’Italia bizantina nell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Fra i suoi numerosi libri per il Mulino segnaliamo «Andare per l’Italia bizantina» (2016), «Galla Placidia» (2017), «Imperatori di Bisanzio» (nuova ed. 2017), «I bizantini in Italia» (nuova ed. 2018), «Bisanzio e l’Occidente medievale» (2019).

Premessa
I. Venezia bizantina
1. La Venetia et Histria
2. Dalla terraferma alle lagune
3. La formazione del ducato veneziano
II. Dall’alleanza allo scontro
1. Un legame duraturo
2. Il fascino di Bisanzio
3. Un rapporto difficile
4. La riconciliazione impossibile
III. La quarta crociata e l’impero latino
1. La conquista di Costantinopoli
2. L’impero coloniale veneziano
3. Il ritorno dei Bizantini
4. Tentativi di riconquista
IV. Venezia e il declino di Bisanzio
1. Guerre e trattati
2. L’avanzata dei Turchi
3. La fine di Bisanzio
Cronologia
Nota bibliografica
Indice dei nomi

Acquista:

a stampa € 12,00
collana "Storica paperbacks"
pp. 232, 978-88-15-28616-1
anno di pubblicazione 2020

Leggi anche

copertina La Spagna imperiale
copertina L'assedio di Vienna
copertina Le crociate del Nord
copertina La guerra dei Sette anni