Fino al 25 luglio -30% sugli e-book / -5% sui libri
spedizione gratuita per corriere a partire da € 32
.

FRANCO GARELLI

Gente di poca fede

Il sentimento religioso nell'Italia incerta di Dio

Lo scenario religioso è in grande movimento in un paese in cui crescono l’ateismo e l’agnosticismo tra i giovani, i seguaci di altre fedi e culture, nuove domande/percorsi spirituali. A fronte di ciò, il legame cattolico si fa più esile, il Dio cristiano sembra più sperato che creduto, la pratica religiosa manifesta tutta la sua stanchezza. Tuttavia il sentimento religioso resta vivace nella nazione, pur in un’epoca in cui molti si rifugiano in un cattolicesimo «culturale» a difesa dei valori della tradizione. La perdita di centralità della chiesa cattolica nelle vite di tutti i giorni convive di fatto con una nuova religiosità al plurale: una fede impersonata da credenti sempre più deboli o «soli» dinanzi alle questioni dell’esistenza, che per la prima volta si confrontano con spiritualità diverse, giunte a noi attraverso la rete o le migrazioni. Basato su una recente grande indagine nazionale, il volume restituisce l’immagine di un Paese incerto su Dio ma ricco di sentimenti religiosi, disorientato e ondivago nelle sue valutazioni etiche e morali.

Franco Garelli è stato professore ordinario di Sociologia dei processi culturali e di Sociologia delle religioni all’Università degli Studi di Torino, ateneo in cui ha ricoperto le cariche di Preside della Facoltà di Scienze Politiche e di Direttore del Dipartimento di Culture, politica e società. Membro dell’International Society for the Sociology of Religion, collabora con il quotidiano «Il Messaggero» e con la rivista «Il Mulino». Fra i suoi numerosi libri per le edizioni del Mulino: «Piccoli atei crescono. Davvero una generazione senza Dio?» (2016) e «Educazione» (2017).

Introduzione
I. Le credenze. Ateismo, fede certa, fede dubbiosa
1. Varietà della credenza e della non credenza
2. L’ateismo dei giovani
3. Immagini di Dio e della religione
4. Lo stato di salute delle credenze cristiane
II. La varietà cattolica e il dinamismo delle minoranze religiose
1. Minoranze religiose crescono
2. L’aumento dei «senza religione». Un’altra faccia del pluralismo religioso
3. Cattolici della linfa, del tronco, della corteccia e del muschio
4. Credenza senza appartenenza e appartenenza senza credenza
5. Profili diversi
III. Stanchezza della pratica. Preghiera, riti comunitari e di passaggio, religiosità popolare
1. La frequenza ai riti comunitari
2. Comunione ricorrente (tra i praticanti) e oblio della confessione
3. Il declino della preghiera personale
4. Chi si prega e le forme del pregare
5. La preghiera riflessiva
6. Riti perenni o riti convenzionali? Battesimo, matrimonio in chiesa e funerali
7. Vivacità della religione popolare
IV. Vitalità del sentimento religioso
1. Il «sentire religioso». Il rapporto diretto con il sacro
2. L’instabilità nel campo dello spirito
3. Fede privata o fede condivisa? Nei rapporti di coppia, con i figli, con gli amici
4. Differenze di sensibilità
V. Il mantra negativo nei confronti della chiesa
1. Un’immagine pubblica compromessa (nonostante papa Francesco)
2. «Fede senza chiesa» e morale autonoma
3. Celibato del clero e sacerdozio femminile
4. La curiosa richiesta alla chiesa di tener fermi i propri principi
5. Crocifisso, 8×1.000 e ora di religione: laicità all’italiana
6. La presenza degli italiani nella chiesa locale: parrocchia, oratorio e dintorni
7. Gli «amarcord» ecclesiali
8. La «parrocchia territoriale»: una formula datata?
VI. Francesco: un papa controcorrente o di facciata?
1. Un papa imprevisto, ma anche imprevedibile
2. «Al papa metto like»
3. Quanto carisma e quanto buonismo
4. Scelte qualificanti
5. Riuscirà papa Francesco?
6. Il lato oscuro dell’attuale papa
7. Il confronto con Ratzinger e Wojtyla
8. Quale bilancio?
9. Un papa più apprezzato che seguito?
VII. Spiritualità orizzontale o spiritualità verticale?
1. Nuove e vecchie forme di spiritualità. E i «non spirituali»
2. I profili di spiritualità dei diversi gruppi sociali e religiosi
3. Più spirituali che religiosi? Verso una pratica spirituale solitaria?
4. Crescita o stand-by spirituale?
5. La spiritualità e le sue immagini
6. Spiritualità orientale e alternativa
VIII. I dilemmi etici degli italiani. Morale pubblica e privata, bioetica ed eutanasi
1. Morale sociale e pubblica. Un clima più permissivo
2. Morale personale e familiare
3. L’annosa questione dell’aborto
4. Alle frontiere della bioetica. Un’apertura «vigilante»?
5. Fecondazione assistita, utero in affitto e «mamme-nonne»
6. Interventi genetici su embrioni umani, a fini diversi
7. Il cambio di atteggiamento nei confronti dell’eutanasia
8. I diritti degli omosessuali. Riconoscimento in crescita
9. Differenze. Impedire, limitare, consentire
IX. Vivere e credere in un’epoca multireligiosa
1. Scoprire che la propria religione non è l’unica
2. La fine della verità unica
3. Il desiderio di una religione universale
4. Fedi diverse: minaccia, risorsa, conflitto?
5. La diffidenza nei confronti dei musulmani
6. Di fronte all’islam. Le identità religiose altrui sollecitano le proprie
7. L’estremismo religioso
Nota metodologica
Riferimenti bibliografici

Acquista:

a stampa € 16,00
e-book € 11,99
Formato:  Kindle , ePub
collana "Contemporanea"
pp. 264, Brossura, 978-88-15-28587-4
anno di pubblicazione 2020

Leggi anche

copertina Una nazione allo sbando
copertina Come funzionano le emozioni
copertina La meditazione mindfulness
copertina La scommessa cattolica