CHIARA FRUGONI

Paradiso vista Inferno

Buon governo e tirannide nel Medioevo di Ambrogio Lorenzetti

Nel Medioevo il diritto all’immagine appartiene soprattutto ai protagonisti del mondo religioso, della Chiesa come delle Sacre Scritture, o a grandi personaggi laici e famosi. Con gli affreschi di Palazzo Pubblico a Siena Ambrogio Lorenzetti ci propone una straordinaria novità, rappresentando gente comune, senza storia. Ad essa per la prima volta è affidato il compito di illustrare la ridente vita in città e in campagna assicurata dall’ottimo governo dei Nove. Non importa che la realtà, ben diversa, fosse fatta di carestie, rivolte, corruzione. Nella prestigiosa Sala dei Nove i cittadini e i contadini senesi del tempo – siamo intorno al 1338 – vedono raffigurata una città orgogliosa dei suoi splendidi palazzi, una lieta e fertile campagna dove vecchi e giovani, donne e bambini, e poi artigiani, mercanti, nobili e intellettuali, contadini e pastori sono partecipi di una convivenza operosa e felice. È il trionfo del Bene Comune, e della guida illuminata dei governanti cittadini. Dove invece ognuno tende al bene proprio ecco infuriare un corteo nefasto: anarchia, violenza, distruzione, soprusi, guerra. Un capitolo vivo di storia medievale, ma non solo: additando il pericolo della Tirannide e le sue conseguenze, questo grande manifesto politico ha parlato a tutte le epoche, e oggi parla a noi con voce particolarmente forte.

Nella scoperta del capolavoro di Ambrogio, ad accompagnare il lettore un ricchissimo corredo di immagini smaglianti.

:: Il booktrailer del libro ::

:: Chiara Frugoni incontra i lettori ::

Chiara Frugoni ha insegnato Storia medievale nelle Università di Pisa, Roma e Parigi. Tra i suoi libri segnaliamo: «Medioevo sul naso. Occhiali, bottoni e altre invenzioni medievali» (Laterza, ultima rist. 2014), per Einaudi «Quale Francesco?» (2015) e «Senza misericordia» (con S. Facchinetti, 2016), per il Mulino «Vivere nel Medioevo. Uomini, donne e soprattutto bambini» (2017) e «Uomini e animali nel Medioevo. Storie feroci e fantastiche» (2018). I suoi saggi sono tradotti nelle principali lingue europee, oltre che in giapponese e in coreano.

Prologo
I. Buon Governo e Tirannide
1. Sala della Pace.
2. Comunicare per immagini.
3. Un pittore assai colto.
4. Commenti coevi agli affreschi, o quasi.
II. Chi difende i deboli e i miserabili?
1. La Maestà di Simone Martini.
2. Congiure su congiure.
3. Il trionfo della discordia.
4. Rose e gigli angelici.
III. Un grande manifesto politico
1. «Tutta la città stava in tremore…».
2. Banchieri e usurai.
3. «La città el contado di Siena è per venire al tutto meno».
4. Il sapore dei fiorini.
5. «Per cagione de deletto ed allegrezza».
6. Rassicurare e sedare.
IV. «Amate la giustizia voi che giudicate sulla terra»
1. Prima di tutto, Giustizia e Concordia.
2. Gli Statuti del Buon Governo.
3. Il governo all’opera.
4. Le Virtù che «’ntorno a llui si stanno».
5. Le Virtù teologali.
V. Tyrannides e i suoi perversi compagni all’opera in città e in campagna
1. I Vizi in pedana.
2. Trista parata.
3. Alla ricerca di un assassino.
4. Le due Allegorie in paragone.
5. Il regno del male in città.
6. Timor: «per questa via non passa alcun senza dubbio di morte».
7. Siena, o Grosseto, o invece Pisa?
VI. Sbaragliare la schiera dei Vizi: Giotto e compagni
1. Un linguaggio politico ma anche religioso.
2. Prima delle due Allegorie.
3. Il Comune che governa, il Comune assalito e contestato.
4. Novità di Ambrogio.
VII. Il manifesto della felicità. La vita in città
1. Quando regnano Giustizia e Sapienza divina.
2. Il corteo nuziale.
3. Il gioco dei dadi.
4. Sarti, orefici, cambiavalute.
5. Nove fanciulle danzanti e una decima che suona.
6. Botteghe, clienti, chi va, chi viene.
VIII. Il manifesto della felicità. La vita in campagna
1. Vie che portano ricchezza.
2. Securitas e l’impiccato.
3. La campagna abitata.
4. Strade di campagna.
5. Lungo la Francigena.
6. A caccia e a passeggio.
7. Una famigliola in viaggio.
8. Stagioni e Arti liberali.
9. Calendario dei lavori.
10. Compagine sociale e bene pubblico.
Note
Indice dei nomi e delle cose notevoli

Acquista:

a stampa € 38,00
collana "Grandi illustrati"
pp. 344, 978-88-15-28522-5
anno di pubblicazione 2019
Con 200 pagine di illustrazioni a colori, edizione rilegata

Leggi anche

copertina Congedarsi dal mondo
copertina Il grande racconto delle stelle
copertina A tu per tu con le nostre paure
copertina La santa violenza

Ebook, i libri a portata di click

Attraverso gli ebook, il Mulino propone una parte significativa del proprio catalogo in edizione digitale.
Disponibili in questo sito e nei principali shop online, sono in formato ePub e Mobipocket e possono essere letti sui principali reader - compreso il Kindle -, sui tablet - compreso l'iPad -, negli smartphone e su computer.

Online su Pandoracampus

Studiare in digitale. Pandoracampus è la piattaforma multieditore nata su iniziativa del Mulino. I manuali per l'università e la formazione superiore vanno online in streaming, integrati con la rete e arricchiti da risorse per studiare e insegnare in modo efficace.