GIOVANNI BRIZZI

Andare per le vie militari romane

Tre sono le strade che più delle altre hanno scandito la conquista e il controllo della penisola da parte di Roma: l’Appia, la Flaminia e l’Emilia, vie consolari sorte nell’arco di 125 densissimi anni. Inizialmente, progettando l’Appia, Roma si propose di difendere la «prima Italia», il versante tirrenico raccolto intorno all’Urbe. La Flaminia, via militaris per eccellenza, permise poi di tener separati i principali nemici, i Galli e i Sanniti, consentendo di disporre da mare a mare una fascia di territorio fedele alla res publica. L’Emilia (187 a.C.), infine rappresentò per molto tempo la chiusura a settentrione dell’Italia politica legata a Roma, prefigurando il modello di limes destinato a divenire canonico lungo le frontiere presidiate del suo futuro impero mondiale, dalla Britannia all’Eufrate. Un itinerario da percorrere cercandone per ognuna anima e vocazione.

Per ricevere una copia autografata del libro, inserire il codice EXLIBRIS nel campo "NOTE" dell'ordine online

Giovanni Brizzi è professore emerito di Storia romana nell’Università di Bologna. Con il Mulino ha pubblicato «Il guerriero, l’oplita, il legionario. L’esercito nel mondo antico» (nuova ed. 2013), «Annibale» (2014), «Canne» (2016), «Ribelli contro Roma» (2017), «Silla» (2018) e curato «Guerre ed eserciti nell’antichità» (con M. Bettalli, 2019).

Vie come pagine di storia
1. Roma è le sue strade
Dalle piste per gli scambi alla Lex Sempronia.
Come si costruivano le strade.
Cosa si incontrava sulle strade.
2. A porta Capena: si va per la via Appia
La genesi della regina viarum.
Dall’incuria alla memoria: il Parco dell’Appia Antica.
Dalla piazza di porta Capena attraverso il bosco sacro.
Dal «Domine, quo vadis?» al sepolcro degli Scipioni.
Verso Terracina, incontrando Odisseo.
Il buen retiro dei Romani.
3. A porta Fontinalis (piazza del Popolo): si va per la via Flaminia
L’origine dalle lunghe lotte tra Roma e il Sannio.
La via militaris dal ponte Milvio a Narnia. Sentino.
Le battaglie contro Annibale attorno al Trasimeno.
L’arrivo dei barbari.
4. Al ponte di Tiberio a Rimini: si va per la via Emilia
La strada che nasce dal metus.
Il limes, la prima frontiera presidiata dell’impero.
Sorgono i fora lungo la strada: da Rimini a Piacenza.
Il pomerio e l’arco di Augusto.
Piccole città, dai fora ai conciliaboli.
Vie come cuciture della «prima Italia»
Nota bibliografica

Acquista:

a stampa € 12,00
e-book € 8,49
Formato:  ePub , Kindle
collana "Ritrovare l'Italia"
pp. 144, 978-88-15-28084-8
anno di pubblicazione 2020

Leggi anche

copertina Moneta e civiltà mediterranea
copertina L'esercito romano
copertina Le sette parole di Cristo
copertina L'altra faccia dell'universo