STEFANO ZAMAGNI

Responsabili

Come civilizzare il mercato

«L’uomo libero è un uomo che il mondo interroga e che al mondo risponde. È l’uomo responsabile»
Emmanuel Mounier

Che cosa significa oggi «essere responsabili»? Se è relativamente facile rispondere quando è questione di comportamenti dei singoli, le difficoltà sorgono quando entrano in gioco azioni che riguardano la collettività. Chi è, ad esempio, responsabile delle disuguaglianze crescenti, della disoccupazione, della povertà, dei disastri climatici? E che cosa accadrà nella società dei big data e dei social network, dove le smart machine potranno «pensare» e decidere? Nel mondo iperconnesso e globalizzato ogni azione si carica di conseguenze non volute, e spesso neppure immaginate. Essere responsabili allora non è solo non fare il male - è questa la responsabilità come imputabilità - ma è agire per il bene e, nel mercato, adottare comportamenti che affermino la responsabilità come prendersi cura.

Stefano Zamagni Insegna Economia politica nell’Università di Bologna e nella Johns Hopkins University. Tra i suoi ultimi libri per il Mulino «L’economia civile» (con L. Bruni, 2015) e «Prudenza» (2015).

Prefazione
I. Forme di responsabilità
II. La responsabilità degli esiti di mercato
III. L’impresa civilmente responsabile
IV. È possibile una finanza responsabile?
V. Macchine che pensano e macchine che decidono
VI. Solo il neoumanesimo salverà l’economia
Epilogo
Indice dei nomi

Acquista:

a stampa € 15,00
e-book € 10,99
Formato:  Kindle , ePub
collana "Intersezioni"
pp. 248, 978-88-15-28013-8
anno di pubblicazione 2019

Leggi anche

copertina Il pensiero politico moderno
copertina La svolta
copertina Ho imparato
copertina All'alba di un nuovo mondo