MARCO MALVALDI, STEFANO MARMI

Caos

Quante volte una dimenticanza o un impercettibile ritardo nel compiere un’azione hanno conseguenze importanti o addirittura drammatiche? È ciò che i matematici chiamano caos, un concetto che ha un’origine assai remota nel pensiero umano, condizione della bellezza della natura per i filosofi presocratici, forza speculare all’armonia nel taoismo. Il libro racconta il cammino che ha portato i matematici a formulare la teoria del caos per individuare l’origine dell’incertezza e del caso che ritroviamo in moltissimi sistemi naturali e sociali.

Marco Malvaldi chimico e scrittore, ha esordito nella narrativa con il giallo «La briscola in cinque», il primo della fortunata serie del BarLume, da cui è stata tratta la fiction televisiva «I delitti del BarLume». Tra i suoi libri recenti «L’architetto dell’invisibile» (Cortina, 2017). Stefano Marmi è professore ordinario di Sistemi dinamici alla Scuola Normale Superiore di Pisa dove dirige il Centro di ricerca matematica «Ennio De Giorgi». Tra le sue numerose pubblicazioni «Meccanica analitica» (con A. Fasano, Bollati Boringhieri, 2002).

Prefazione
I. Regole semplici per dinamiche complicate
Sliding doors: la dipendenza sensibile dalle condizioni iniziali.
I ritmi della natura.
Osservare e misurare.
Costruire modelli: la meccanica celeste.
Determinismo.
I sistemi dinamici.
Un problema da scuole elementari.
II. La matematica del caos
Non è lineare.
I conigli di Fibonacci.
Il panettiere e il matematico.
Caso è solo l’anagramma di caos
Dal segnale al modello.
Pi greco a memoria
III. L’entropia per capire il caos
Passami quello che sta fra l’articolo e il tavolino, grazie.
Ho fatto quattro bit e mezzo, lascio?
IV. Caos e caso
Un dribbling impossibile da prevedere.
Dal continuo al discreto.
L’entropia di Kolmogorov-Sinai.
L’inquietudine dei numeri primi.
V. Un errore fecondo
Poincaré agisce di forza bruta.
Le serissime serie di Poincaré.
Mai fidarsi delle apparenze.
VI. Tutto l’universo obbedisce al caos
Speriamo che regga.
L’eternità in un chip.
L’eleganza dell’orbita.
VII. Predatori, prede e roditori del nord
Quando il gioco si fa duro, chiedi al caos.
Un laboratorio disponibilissimo.
La dura vita dei topi delle Svalbard.
Quantità e qualità.
VIII. Che tempo che fa(rà)?
Vedo, prevedo, stravedo.
La turbolenza.
L’attrattore di Lorenz.
Un battito d’ali con serie conseguenze.
Contro la specializzazione.
IX. Dove ci porta il caos
Il più classico degli oggetti caotici.
Oggetti concreti ma caotici lo stesso.
Complementi all’oggettività.
Breve nota bibliografica
Indice dei nomi

Acquista:

a stampa € 15,00
e-book € 10,99
Formato:  ePub , Kindle
collana "Intersezioni"
serie "Raccontare la matematica"
pp. 216, 978-88-15-28008-4
anno di pubblicazione 2019

Leggi anche

copertina L'equazione degli alef
copertina La lingua disonesta
copertina Detroit
copertina A tu per tu con le nostre paure