il Mulino

Copertina Ciao

Acquista:

prezzo di copertina € 13,00
a stampa € 10,40
e-book € 9,49
Formato:  Kindle , ePub
collana "Universale Paperbacks il Mulino"
serie "Parole nostre"
pp. 168, Brossura, 978-88-15-27520-2
anno di pubblicazione 2018

NICOLA DE BLASI

Ciao

Una delle nostre parole più famose nel mondo origina dal veneziano sciavo, nel senso di schiavo, usato per salutare qualcuno ponendosi al suo servizio, come a dire Servo vostro! Si è affermata come saluto confidenziale tra Otto e Novecento, per poi diventare di uso generalizzato in tempi più recenti. È una parola-azione: ciao «si dice» e «si fa». La sua fortuna internazionale passa attraverso il made in Italy, ma è debitrice anche di episodi particolari connessi a canzoni o film di successo. Infine ciao può assumere nuove forme nel tempo, come dimostrano ciaone o la sequenza cià cià cià usata oggi per chiudere una telefonata.

Nicola De Blasi insegna Storia della lingua italiana nell’Università di Napoli «Federico II». Fra i suoi libri ricordiamo: «Profilo linguistico della Campania» (Laterza, 2006), «Storia linguistica di Napoli» (Carocci, 2012), «Eduardo» (Salerno Ed., 2016) e «Scugnizzo» (Cesati, 2017). Con il Mulino ha già pubblicato «Geografia e storia dell’italiano regionale» (2014).

Premessa. Ciao, ciao bambina
1. Un saluto per il tu
2. Quando è nato ciao?
3. Le voci e i silenzi dei vocabolari
4. Saluti in viaggio a fine Ottocento
5. Il ciao politico a Napoli e a Roma
6. C'era una volta schiavo
7. Tra dialetto e italiano
8. Un ciaone per Carnevale
9. Parola e gesto
Conclusioni
Nota bibliografica
Indici

Leggi anche

copertina Sull'infinito
copertina Giustizia e mito
copertina Generare Dio
copertina La vita e i giorni