il Mulino

-30% sui nuovi abbonamenti
con il codice RIVISTA30 fino al 31 gennaio

Copertina L'Islam non è terrorismo

Acquista:

a stampa € 25,00
e-book € 16,99
Formato:  ePub , Kindle
collana "Percorsi"
pp. 256, Brossura, 978-88-15-27466-3
anno di pubblicazione 2018

FRANCESCA MARIA CORRAO, LUCIANO VIOLANTE (a cura di)

L'Islam non è terrorismo

Cos’è l’Islam oggi? Quali tendenze nel pensiero politico, e quante e quali correnti religiose esistono nei paesi di fede islamica che si affacciano sul Mediterraneo? L’emancipazione femminile è una questione ancora aperta? Quali sono gli effetti economici e sociali del fallimento delle primavere arabe? È possibile il dialogo tra cristiani, ebrei e musulmani? E ancora, esiste una relazione tra l’Islam e il terrorismo? Questo libro cerca di rispondere ad alcuni dei tanti interrogativi che ci poniamo a seguito dell’escalation di attentati, avvenuti sia nel mondo arabo che in Europa, per mano di sedicenti gruppi di islamisti. Ci troviamo di fronte a una svolta decisiva: trasformare la presunta contrapposizione religiosa, che insanguina il Mediterraneo dai tempi delle crociate, in una occasione di crescita di una comunità multietnica e multireligiosa capace di operare al meglio (come ha saputo fare ai tempi di Federico II) e di diventare un modello creativo per un nuovo umanesimo fondante di una cittadinanza globale. In questo volume, intellettuali di varia provenienza e formazione tracciano un quadro economico, giuridico, filosofico e culturale che mette in evidenza i punti comuni alle diverse culture del Mediterraneo al fine di promuovere un dibattito costruttivo, rispettoso della dignità dell’altro.

Francesca Maria Corrao insegna Lingua araba e Islam: culture and politics all’Università LUISS di Roma. Fra i suoi libri ricordiamo «Adonis. Ecco il mio nome» (Donzelli, 2008), «Le rivoluzioni arabe. La transizione mediterranea» (Mondadori Università, 2011) e «Islam, religione e politica» (LUISS University Press, 2015). Luciano Violante è presidente di italiadecide, associazione per la qualità delle politiche pubbliche; già professore ordinario di Diritto e Procedura penale, magistrato e parlamentare, è stato presidente della Camera dei deputati dal 1996 al 2001. Fra i suoi libri ricordiamo «Politica e menzogna» (2013), «Il dovere di avere doveri» (2014) e «Democrazia senza memoria» (2017), tutti pubblicati da Einaudi.

Prefazione, di Luciano Violante
Introduzione, di Francesca Maria Corrao
PARTE PRIMA: Tempi moderni
I. Riforma e cultura nell'Islam contemporaneo, di Francesca Maria Corrao
II. Islam e terrorismo, di Amer al-Sabaileh
III. L'Islam e la violenza: un excursus giuridico, di Massimo Papa
IV. Economia islamica: significati e prospettive, di Ersilia Francesca
V. Decolonizzare il femminismo: i movimenti delle donne in Nord Africa, di Renata Pepicelli
VI. I diritti delle donne in Tunisia e nel mondo arabo, di Bochra Bel Haj Hmida
VII. L'Islam e il dialogo interreligioso, di Mustafa Cenap Aydin
PARTE SECONDA: La tradizione islamica fra testi e prassi
VIII. Interazioni mediterranee nelle testimonianze della Ghenizah del Cairo, di Claudio Lo Jacono
IX. Le virtù del musulmano, di Ida Zilio-Grandi
X. Pensare nell'Islam: filosofia e prassi, di Massimo Campanini
XI. Etica globale e solidarietà umana, di Hasan Hanafi
XII. Etica e giustizia sociale, di Mohammed Hashas
XIII. Il sufismo: un'altra via dell'Islam, di Mohammed Khalid Rhazzali
XIV. Il gatto e l'Islam, di Igiaba Scego
Riferimenti bibliografici
Gli autori

Leggi anche

copertina L'età del lume
copertina Il Gran Consiglio contro gli ebrei
copertina Il protocollo segreto
copertina Frontiera Ucraina