Letture al sole: -5% su tutti i libri, spese di spedizione ribassate e invio gratuito oltre € 39 fino al 25 agosto >>> SCOPRI

Copertina Introduzione a Heidegger

Acquista:

prezzo di copertina € 26,00
a stampa € 24,70
disponibile in 10-15 giorni
collana "Itinerari"
pp. 312, Brossura, 978-88-15-27231-7
anno di pubblicazione 2017
nuova edizione

COSTANTINO ESPOSITO

Introduzione a Heidegger

«Che significa essere?». Da una domanda che a molti apparirebbe ovvia e inutile scaturisce il pensiero di uno dei massimi interpreti del Novecento. Heidegger ha risvegliato le domande più radicali che abitano l’esistenza umana, mettendo nuovamente in gioco questioni che sembravano sclerotizzate nella tradizione, come quella della verità e della metafisica, e forgiandone di nuove, come quella della tecnica e del nichilismo. Questa introduzione presenta tutta la costellazione dei problemi heideggeriani nella sua evoluzione storica, ne individua le scelte cruciali, tenta una verifica delle sue pretese.

INDICE DEL VOLUME: Prefazione. - I. Vita, scelte, destino. - II. Le matrici del pensiero heideggeriano. Husserl, i primi cristiani, Aristotele. - III. La questione del senso dell’essere e l’analitica dell’esistenza. Essere e tempo. - IV. La metafisica come accadimento storico dell’esserci. - V. La verità dell’essere come evento. La «svolta» e i Contributi alla filosofia. - VI. Una «filosofia dell’abisso». Il pensiero pericoloso dei Quaderni neri. - VII. Ragione tecnica e pensiero meditante. Le quattro dimensioni del mondo. - VIII. Metafisica e nichilismo. Il confronto con Nietzsche. - IX Il linguaggio, la poesia, il sacro. La vicinanza di Hölderlin. - X. Oltre la metafisica. Ciò che resta da pensare. - XI. Tracce heideggeriane nella filosofia del nostro tempo. Uno sguardo sintetico. - Bibliografia. - Indice dei nomi.

Costantino Esposito è professore ordinario di Storia della filosofia presso l’Università di Bari «Aldo Moro». Tra i suoi libri segnaliamo «Il fenomeno dell’essere. Fenomenologia e ontologia in Heidegger» (Dedalo, 1984) e «Heidegger. Storia e fenomenologia del possibile» (Levante, nuova ed. 2003). Ha inoltre curato la traduzione e l’edizione delle «Disputazioni metafisiche» di Suárez (Bompiani, 2007) e della «Critica della ragion pura» di Kant (Bompiani, 20144).

Avvertenza
Prefazione
I. Vita, scelte, destino
1. Le prime mosse verso la filosofia (1908-1918)
2. La scelta del '19 e il primo insegnamento a Friburgo (1919-1922)
3. L'esistenza a Marburgo (1923-1928): nel crogiolo di Essere e tempo
4. Il ritorno a Friburgo. Dai progetti rivoluzionari del Rettorato alla svolta verso un altro inizio del pensiero (1928-1945)
5. L'elaborazione del lutto della metafisica e la ricostruzione di una domanda post-metafisica (1947-1971)
II. Le matrici del pensiero heideggeriano. Husserl, i primi cristiani, Aristotele
1. Tre direttrici di ricerca
2. La fenomenologia come scienza originaria della vita
3. Il cristianesimo primitivo e la scoperta della storicità
4. L'interpretazione fenomenologica di Aristotele e la motilità dell'esistenza
5. L'ermeneutica della fatticità e la distruzione dell'ontologia
III. La questione del senso dell'essere e l'analitica dell'esistenza. Essere e tempo
1. Una fenomenologia della differenza. L'ultimo corpo a corpo con Husserl
2. La domanda dell'esserci e il problema dell'essere
3. Il primato dell'esserci e l'ontologia fondamentale
4. Il metodo dell'ontologia
5. Il progetto dell'analitica esistenziale
6. L'essere-nel-mondo
7. I caratteri costitutivi dell'esistenza: fatticità, esistenzialità, decadimento
8. L'esserci come cura
9. L'essere-per-la-morte
10. La temporalità esistenziale
11. La storicità dell'esserci e l'intratemporalità degli enti
12. Un passo incompiuto: verso la temporalità dell'essere
IV. La metafisica come accadimento storico dell'esserci
1. Il problema storico della differenza ontologica
2. Finitezza e metafisica: Kant
3. Perché l'essere e non piuttosto il niente?
4. L'Università tedesca e il destino spirituale dell'Occidente
V. La verità dell’essere come evento. La «svolta» e i Contributi alla filosofia
1. La svolta nel pensiero dell'essere
2. L'essenza dell'alétheia: svelamento e velamento
3. L'essere come evento di appropriazione: i Contributi alla filosofia
4. Il pensiero della storia dell'Essere e le sue fughe
5. L'ultimo Dio
6. I trattati degli anni Trenta/Quaranta
7. L'opera d'arte e l'apertura della verità
VI. Una «filosofia dell'abisso». Il pensiero pericoloso dei Quaderni neri
1. Sulla natura dei Quaderni neri. Dal testo al feticcio
2. La posta in gioco del nazionalsocialismo
3. Gli stati d'animo del domandare e gli estremi orizzonti del pensiero
4. L'ebraismo mondiale e il cristianesimo moderno
VII. Ragione tecnica e pensiero meditante. Le quattro dimensioni del mondo
1. L'essenza metafisica della tecnica
2. L'immagine scientifica del mondo moderno
3. Il calcolabile e l'inutile
4. Abitare la vicinanza delle cose. L'insieme dei Quattro
VIII. Metafisica e nichilismo. Il confronto con Nietzsche
1. Al cuore nichilistico della metafisica
2. La storia della metafisica
3. Con Ernst Jünger sulla linea del nichilismo
IX. Il linguaggio, la poesia, il sacro. La vicinanza di Hölderlin
1. Abitare poeticamente la terra
2. Il linguaggio come esperienza originaria della differenza
3. Dall'Occidente all'Oriente (e ritorno)
X. Oltre la metafisica. Ciò che resta da pensare
1. Ascoltare il fondamento, saltare nell'evento
2. Il passo indietro verso la differenza e la questione dell’onto-teo-logia
3. Pensare, rammemorare, ringraziare. Sulla via dell'abbandono
XI. Tracce heideggeriane nella filosofia del nostro tempo. Uno sguardo sintetico
1. La fortuna e gli influssi nel Novecento
2. Heidegger oggi
3. Postilla metafisico-politica. Il pensiero heideggeriano come problema aperto
Bibliografia
Indice dei nomi

Leggi anche

copertina Perché ridiamo
copertina Quando l'importante è vincere
copertina Dodici
copertina Vite formidabili