SARA LORENZINI

Una strana guerra fredda

Lo sviluppo e le relazioni Nord-Sud

Con la decolonizzazione l’aiuto allo sviluppo divenne un elemento costante nella politica degli Stati e delle organizzazioni internazionali, strumento di emancipazione in Asia, Africa e America Latina. Nel rileggere le relazioni Nord-Sud durante la guerra fredda attraverso la lente dello sviluppo, il volume racconta come i paesi avanzati affrontarono la questione della povertà, come elaborarono le loro scelte politiche, dove investirono, con quali obiettivi e in quali progetti, secondo quali modelli concorrenti di società.

:: BIBLIOGRAFIA ::

Sara Lorenzini insegna Storia contemporanea nell’Università di Trento. Con il Mulino ha pubblicato «L’Italia e il trattato di pace del 1947» (2007) e ha curato l’edizione critica del III e del IV volume degli «Scritti e discorsi politici» di Alcide De Gasperi (2008 e 2009).

Introduzione. Una strana guerra fredda
I. Lo sviluppo come ideologia imperiale
II. Il sogno di Truman: l'incontro fra sviluppo e guerra fredda
III. La modernità socialista e la nascita del Terzo mondo
IV. I limiti del bipolarismo nell'età dell'oro della modernizzazione
V. Le organizzazioni internazionali e lo sviluppo come missione universale
VI. Modernità multiple. Alternative socialiste negli anni Settanta
VII. L'irruzione del globale: il difficile rapporto fra risorse, ambiente e sviluppo
VIII. Un modello alternativo? La comunità europea fra regionalismo e dimensione globale
Epilogo. Gli anni Ottanta e le dinamiche del decennio perduto
Conclusioni
Abbreviazioni
Indice dei nomi
Bibliografia (on line wwww.mulino.it)

Acquista:

a stampa € 29,00
e-book € 19,99
Formato:  Kindle , ePub
collana "Studi e Ricerche"
pp. 304, 978-88-15-27167-9
anno di pubblicazione 2017

Leggi anche

copertina Relazioni globali nell'età moderna
copertina Introduzione alla storia moderna
copertina Le sette parole di Cristo
copertina Hereford