FABIO ISMAN

L'Italia dell'arte venduta

Collezioni disperse, capolavori fuggiti

Il collezionismo d’arte è un primato italiano. Ma tantissimi fra i gioielli più pregiati delle raccolte create nella penisola durante i secoli li possiamo ormai ammirare soltanto fuori dai nostri confini, o quando vengono prestati per qualche mostra. Una diaspora terribile, mai raccontata per intero.

Quadri, statue e sculture, libri e intere biblioteche, codici miniati, porcellane, mobili, manufatti pregiati: l’Italia ha sempre venduto la propria arte. Perché mutano i gusti, o perché i patrimoni vanno in rovina, e a chi per secoli ha commissionato o posseduto i capolavori spesso non resta che il blasone. È una storia che vale la pena di narrare, al di là delle catastrofi causate dai conflitti, sempre irrispettosi dell’arte, o dei criminali scavi archeologici che alimentano i lucrosi mercati internazionali. Questa grande fuga ha condotto infinite opere di valore fuori dal nostro paese: a poco vale consolarsi con il tantissimo che ci è rimasto, se non si riflette sul moltissimo che è sparito.

::: LE IMMAGINI DELLE OPERE :::

Fabio Isman, giornalista e scrittore, è stato per molti anni inviato del «Messaggero». Fra i suoi numerosi libri: «I predatori dell’arte perduta. Il saccheggio dell’archeologia in Italia» (2009)e «Il ghetto di Venezia» (2010), entrambi editi da Skira, e per il Mulino «Andare per le città ideali» (2016).

Avvertenza per il lettore
Premessa. Il museo della cattiva coscienza
I. Le prime collezioni e le prime aste
II. Vendo, per armare due reggimenti
III. «Sistemiamo in anticipo un'eredità»
IV. Lo "scappamento" dei Van Dyck
V. Due "Prigioni" per un golpe?
VI. Tutto ceduto: comprava con i soldi degli altri
VII. Liquido ogni cosa, però che non si sappia
VIII. Ambasciator non porta pena; ma prende quadri
IX. «Quella famiglia, disonorata in eterno»
X. Intermezzo. Ambasciatori all'estero?
XI. Il Giro d'Italia di quanto non c'è più
XII. Una certa Roma che non ce l'ha fatta
XIII. Quattro raccolte? No, Coventry
XIV. Del "Cavaliere" resta un albergo
XV. Archeologia: un milione di furti rivenduti
XVI. Le guerre, Napoleone, i nazisti
XVII. E non è ancora finita: spariti anche da poco
Bibliografia
Indice dei nomi

Acquista:

a stampa € 16,00
e-book € 11,99
Formato:  ePub , Kindle
collana "Intersezioni"
pp. 296, 978-88-15-27041-2
anno di pubblicazione 2017

Leggi anche

copertina Andare per le città sepolte
copertina Sul Leviatano
copertina Il primo De Gasperi
copertina Il professorino

Ebook, i libri a portata di click

Attraverso gli ebook, il Mulino propone una parte significativa del proprio catalogo in edizione digitale.
Disponibili in questo sito e nei principali shop online, sono in formato epub e mobi e possono essere letti sui principali reader - compreso il Kindle -, sui tablet - compreso l'Ipad -, negli smartphone e su computer.

Online su Pandoracampus

Studiare in digitale. Pandoracampus è la piattaforma multieditore nata su iniziativa del Mulino. I manuali per l'università e la formazione superiore vanno online in streaming, integrati con la rete e arricchiti da risorse per studiare e insegnare in modo efficace.