il Mulino

Copertina La schiavitù del capitale

Acquista:

a stampa € 12,00
e-book € 8,49
Formato:  Kindle , ePub
collana "Voci"
pp. 112, Brossura, 978-88-15-26736-8
anno di pubblicazione 2017

LUCIANO CANFORA

La schiavitù del capitale

Campeggiano sulla scena del mondo due diverse utopie, tra loro molto distanti ma entrambe in difficoltà: l’utopia della fratellanza e l’utopia dell’egoismo.

Proprio come l’Idra, il mostro mitologico le cui teste, mozzate da Ercole, avevano il potere di rinascere raddoppiandosi, il capitalismo, un tempo solo occidentale oggi planetario, ricompare sulla scena del mondo riproponendo nuove e più sofisticate forme di schiavitù. Ma se è vero che dai grandi conflitti del ’900 il capitalismo è uscito vincitore trionfando su ogni rivoluzione, è altrettanto vero che «l’uguaglianza è una necessità che si ripresenta continuamente, come la fame». Nella trama della storia qual è il posto di questo anelito, proprio delle religioni di salvezza e del comunismo moderno?

:: In video a "Quante storie"

Luciano Canfora, professore emerito dell’Università di Bari, dirige la rivista «Quaderni di storia» e collabora al «Corriere della Sera». Fra i suoi libri più recenti: «Augusto figlio di Dio» (2015), «La crisi dell’utopia. Aristofane contro Platone» (2016), «Tucidide. La menzogna, la colpa, l’esilio» (2016), tutti pubblicati con Laterza; per il Mulino «Disegnare il futuro con intelligenza antica» (curato con U. Cardinale, 2013) e «Gli antichi ci riguardano» (2014).

Prologo. «Viva chi sa tener l'orecchie tese»
I. Europa, Occidente, Occidente "estremo"
II. Dov'è l'Occidente
III. La guerra fredda e i suoi effetti
IV. La schiavitù che ritorna
V. Un pianeta in forma di piramide: il capitalismo non può essere globale
VI. Cosa resta dell'utopia
Appendici. Schiavitù e indipendenza nazionale
1. «Non rinuncerò»
2. «Amici greci»

Leggi anche

copertina Contro venti e maree
copertina Il terribile diritto
copertina Senza educazione
copertina I musei