MARCELLA LORENZINI

Credito e notai

Capitali per l'economia veronese del secondo Seicento

Prefazione, di Paolo Pasqualis
Introduzione
Avvertenza
PARTE PRIMA: LE ISTITUZIONI FORMALI DEL CREDITO
I. Struttura e dinamiche dell'offerta creditizia
1. Il Monte di Pietà di Verona: da sostegno per i poveri a risorsa finanziaria per le élites
2. Gli ebrei tra commercio e credito
3. Gli operatori professionali
PARTE SECONDA: UN MERCATO TRA I MERCATI: CREDITO INFORMALE E NOTAI
II. Il notaio come broker
1. Il notaio come broker
2. L'ars notariae e la formazione professionale
3. La posizione economica e sociale del notaio
III. Il credito mediato dai notai
1. Gli strumenti notarili del credito
1.1 Il credito a medio-lungo termine
1.2 Il credito a breve termine
1.3 Aspetti quantitativi e andamento
IV. Dare e prendere a prestito: somme, tassi e garanzie
1. L'entità dei prestiti
2. Tassi di interesse e forme di pagamento
3. La garanzia
V. La provenienza dei capitali
1. Nobili e patrizi
2. La componente eterogenetica: gli istituti religiosi e i luoghi pii
3. Il mondo della produzione e delle professioni
VI. I circuiti di destinazione dei capitali
1. Gli impieghi produttivi
1.1 La ripresa delle attività urbane
1.2 Il rilancio dell'agricoltura
1.3 La «difesa» dell'Adige
2. Dazi e gravezze
2.1 Le comunità rurali
2.2 L'Università degli ebrei
2.3 Cittadini e abitanti del contado
3. La costituzione delle doti
Appendice
Fonti archivistiche
Indice dei nomi

Buy:

book € 27,00
series "Percorsi"
pp. 344, 978-88-15-26718-4
publication year 2017

See also

copertina Le donne di Dante
copertina Parola di Dante
copertina Storie di parole nuove
copertina Heroes of Love