ALESSANDRA DINO

A colloquio con Gaspare Spatuzza

Un racconto di vita, una storia di stragi

«Non voglio cercare giustificazioni... Vorrei solo raccontare la storia di un ragazzo che a dodici anni è già dentro Cosa Nostra»

Nella sua testimonianza diretta e pulsante, raccolta dall’autrice in una località segreta, Gaspare Spatuzza si racconta e ripercorre la storia di un giovane della periferia palermitana attratto e cooptato da Cosa Nostra. Dell’organizzazione criminale condivide per molto tempo la logica e la spietata crudeltà, divenendo reggente del mandamento mafioso e ritagliandosi uno spazio di rilievo nelle stragi degli anni novanta. Da uomo d’onore diventa poi risoluto collaboratore di giustizia quando, dopo l’arresto, chiama in causa delicate responsabilità politiche e scardina l’impianto processuale di tre procedimenti giudiziari. Un lungo viaggio narrativo che è anche catarsi personale, in cui si mescolano denuncia sociale, conversione religiosa, ricerca faticosa di una nuova dimensione di vita.

Alessandra Dino esperta di criminalità organizzata, insegna Sociologia giuridica e della devianza nell’Università di Palermo. Tra i suoi libri segnaliamo, entrambi pubblicati da Laterza, «La mafia devota. Chiesa, religione, Cosa nostra» (2008) e «Gli ultimi padrini. Indagine sul governo di Cosa nostra» (2011).

Prologo. Andare al cuore delle ferite
1. L'aiutante boia di Brancaccio
2. Autobiografie plurali
I. Negoziazioni
1. Vivere per raccontarlo
2. Colloquio o intervista?
3. Il carcere come cornice
4. Le regole dell'interazione
4.1 Pronomi e parole: dall'oralità alla scrittura
5. Letture...
6. Lo stile del racconto
6.1 Frammenti
6.2 Il disegno si compone
II. Dentro il quotidiano mafioso
1. Un reticolo di sentimenti
2. «Se parla Spatuzza parla Graviano...»
3. Tra ragione ed emozioni...
3.1 Dubbi e giustificazioni
4.Da soldato a reggente
5. Nel cuore delle contraddizioni
5.1 La famiglia e le donne
5.2 L'apprendistato mafioso
III. Tra mafia e politica
1. Avvicinamenti e rapide chiusure
2. Un quadro, un sogno, un dono
2.1 Una sottile linea di demarcazione tra bene e male
2.2 Ho sognato Giovanni Falcone...
2.3 Un libro come viatico, come messaggio, come oggetto transizionale
3. «Dissociarsi» dalla mafia...
4. Il convitato di pietra
5. Ancora sulla dissociazione...
5.1 Che cosa intende lei per «legalità»?
5.2 Un verbale riapparso dopo quindici anni...
5.3 Dai colloqui investigativi, alla dissociazione fino alla collaborazione
6. La verità però fa ancora paura
7. È una storia molto ingarbugliata...
IV. La svolta
1. Un'intima distanza
2. Paura della morte
3. Tra fede e giustizia
4. Tre sacerdoti
4.1 Padre Pietro Capoccia e gli studi di teologia
4.2 Don Massimiliano De Simone: un rapporto intenso e travagliato
4.3 La confessione «totale» con il vescovo dell'Aquila
5. La fede ritrovata
6. Perdonare l'imperdonabile?
6.1 Tra Lev Tolstoj e i fratelli Graviano
6.2 La corrispondenza con Giovanna Maggiani Chelli
7. Aggrappato alla speranza
7.1 Lenzuoli a Brancaccio
7.2 Guardando al futuro
Epilogo. L'aporia del racconto
1. Ascoltare il non detto
2. «À rebours»: dalla scrittura all'oralità
2.1 Parola per parola...
2.2 Ancora tagli e fratture
2.3 L'ultimo incontro
3. Dentro l'enigma
Ringraziamenti
Bibliografia
Appendice
1. Sigle e abbreviazioni
2. Atti e documenti giudiziari
3. Rapporti giudiziari e atti parlamentari
4. Interviste e incontri
Indice dei nomi

Acquista:

a stampa € 20,00
e-book € 14,99
Formato:  Kindle , ePub
collana "Saggi"
pp. 312, 978-88-15-26524-1
anno di pubblicazione 2016

Leggi anche

copertina A tu per tu con le nostre paure
copertina La santa violenza
copertina Storia dell'Adriatico
copertina La grande livellatrice

Ebook, i libri a portata di click

Attraverso gli ebook, il Mulino propone una parte significativa del proprio catalogo in edizione digitale.
Disponibili in questo sito e nei principali shop online, sono in formato ePub e Mobipocket e possono essere letti sui principali reader - compreso il Kindle -, sui tablet - compreso l'iPad -, negli smartphone e su computer.

Online su Pandoracampus

Studiare in digitale. Pandoracampus è la piattaforma multieditore nata su iniziativa del Mulino. I manuali per l'università e la formazione superiore vanno online in streaming, integrati con la rete e arricchiti da risorse per studiare e insegnare in modo efficace.