Fino al 25 luglio -30% sugli e-book / -5% sui libri
spedizione gratuita per corriere a partire da € 32
.

STEFANO PIVATO

Favole e politica

Pinocchio, Cappuccetto rosso e la Guerra fredda

«Qui si narra l’avventura
dell’eroe d’ogni bambino
che una vecchia dittatura
trasformò in un burattino.
A quei tempi era ridicolo,
ma purtroppo esiste ancora
per Pinocchio oggi il pericolo
di tornare come allora.
Nella storia che vedrete
c’è la strada più sicura
per salvarlo dalla rete
d’una nuova dittatura»

Nell’età delle masse la politica deve parlare a tutti e adottare un linguaggio semplice e persuasivo; il parlare figurato, per metafore e apologhi, è strumento principe della propaganda. Così non stupisce che la politica ami, alla lettera, raccontar favole. Non tanto (o non solo) nel senso di dire panzane, ma in quello di ricorrere a strutture narrative proprie della tradizione favolistica, mescolando al dato reale elementi di satira, leggende, miracolistica, zoologia, fisiognomica, profezie. Ecco allora Pinocchio diventare campione fascista ma anche comunista, il lupo di Cappuccetto rosso impersonare Togliatti, e Truman e Stalin vestire i panni dell’Orco mangiafuoco…Il grottesco mondo della propaganda politica riportato alla luce in un divertente e istruttivo campionario di favole che la politica, soprattutto negli anni della Guerra fredda, ha propinato agli italiani. «Qui si narra l’avventura dell’eroe d’ogni bambino che una vecchia dittatura trasformò in un burattino. A quei tempi era ridicolo, ma purtroppo esiste ancora per Pinocchio oggi il pericolo di tornare come allora. Nella storia che vedrete c’è la strada più sicura per salvarlo dalla rete d’una nuova dittatura».

Stefano Pivato insegna Storia contemporanea all’Università degli Studi Carlo Bo di Urbino. Con il Mulino ha pubblicato: «Il nome e la storia. Onomastica e religioni politiche nell’Italia contemporanea» (1999); «La storia leggera. L’uso pubblico della storia nella canzone italiana» (2002); «Il Touring Club Italiano» (2006); «Il secolo del rumore.Il paesaggio sonoro nel Novecento» (2011); «I comunisti mangianoi bambini. Storia di una leggenda» (2013).

I. Morfologia della fiaba politica
1. Fiabe per adulti o per bambini?
2. L'orco di Togliatti
II. I cosacchi abbevereranno i cavalli nella fontana di San Pietro
1. Come nasce la leggenda
2. Madonne pellegrine
3. Cavalieri della fede
4. I cosacchi abbeverano i cavalli nella fontana di Trasaghis
5. Guerrieri che resistono
6. Dove sono finiti gli eredi di Taras Bul'ba?
III. Baffone e il paese dei balocchi
1. La favola di Orco baffone
2. Caro Papà Stalin
3. Bambini felici
4. Infanzia omicida
5. Favole alla rovescia
6. Inferno o Paradiso?
7. Pedagogia e cultura popolare
IV. Stalin in Vaticano
1. Arriverà la Russia
2. L'Armata rossa in Via Condotti
3. Fame
V. L'uso politico di Pinocchio
1. Gli esordi della favolistica
2. Pinocchio in camicia nera
3. Favole nella Guerra fredda
4. Pinocchio fra scudo crociato, falce e martello e sol dell'avvenire
VI. L'arcangelo della montagna
1. L'atleta cristiano
2. Il diavolo e l'acqua santa
3. La rivoluzione sdrammatizzata a colpi di pedale
VII. Una favola dell'orrore
1. Incubi
2. Cannibali
3. La favola sbarca in Italia
4. L'orco
Note
Nota alle illustrazioni
Indice dei nomi e dei personaggi

Acquista:

a stampa € 19,00
e-book € 13,99
Formato:  Kindle , ePub
collana "Biblioteca storica"
pp. 208, Brossura, 978-88-15-25988-2
anno di pubblicazione 2015

Leggi anche

copertina La Persia antica
copertina Ulisse e le sirene
copertina Alimentazione, cultura e società
copertina Riti e rituali contemporanei