CESARE SALVI

Capitalismo e diritto civile

Itinerari giuridici dal Code civil ai Trattati europei

Quali sono i principi generali del diritto italiano, quelli sociali contenuti nella nostra Costituzione oppure i principi liberisti del diritto europeo? Il tema è affrontato alla luce dell’evoluzione storica del diritto civile degli ultimi due secoli, nel rapporto con le trasformazioni del capitalismo, delle istituzioni, delle culture egemoni. In questa chiave sono rivisitati i più rilevanti aspetti del diritto civile contemporaneo: la garanzia delle libertà economiche, la protezione dei dati personali, il c.d. «biodiritto», le trasformazioni della famiglia, i beni comuni, la Carta dei diritti dell’Unione. Il volume ripercorre tappe e concetti della storia del diritto, offrendo al lettore un viaggio affascinante nei fondamenti del diritto italiano ed europeo, sostenendo, in chiusura, la preminenza dei principi fondamentali della nostra Costituzione sul diritto europeo.

Cesare Salvi è professore ordinario di Diritto civile all’Università di Perugia dal 1979. Dal 1992 al 2008 è stato senatore, ricoprendo incarichi istituzionali e di governo. I suoi scritti più recenti riguardano, tra l’altro, il rapporto tra Codice civile e Costituzione, il diritto privato europeo, la class action, l’abuso del diritto, il risarcimento del danno non patrimoniale.

Acquista:

a stampa € 21,00
collana "Percorsi"
pp. 264, 978-88-15-25755-0
anno di pubblicazione 2015

Leggi anche

copertina Il diritto muto
copertina Paolo
copertina L'economia civile
copertina Storia della filosofia occidentale 6