GUSTAVO CORNI

Breve storia del nazismo

1920-1945

Storia del nazismo significa storia del Führer, ma anche storia della Germania e del popolo tedesco, che, usciti sconfitti e umiliati dalla Grande guerra, dal 1933 precipitano in una dittatura che li avrebbe portati, in un forsennato sogno di dominio, al disastro di una guerra europea. Una chiara sintesi sulla parabola del nazionalsocialismo: dall’ascesa politica di Adolf Hitler alla guerra e alle sue drammatiche conseguenze.

Gustavo Corni insegna Storia contemporanea all’Università di Trento. Ha pubblicato tra l’altro «Raccontare la guerra» (Bruno Mondadori, 2012); per il Mulino, «I ghetti di Hitler» (2001) e «Hitler» (2007).

Introduzione
I. La nascita della repubblica di Weimar
II. Dal «partito della birreria» alla costruzione del partito nazionale
III. La crisi economica e l'ascesa inarrestabile del nazionalsocialismo
IV. Consenso di massa e cooprazione al vertice: Hitler cancelliere
V. La costruzione della dittatura 1933-1934
VI. Lo stato di Hitler
VII. La politica economica e sociale
VIII. Consenso, dissenso e il mito del Fürer
IX. La persecuzione antiebraica e lo stato razziale
X. La politica estera fino alla guerra
XI. Le vittorie tedesche 1939-1940
XII. La guerra ideologica a oriente e lo sterminio degli ebrei
XIII. Stalingrado e la comunità di popolo di fronte alla guerra totale
XIV. Dal fallito colpo di stato al crollo
Epilogo
Indice dei nomi

Acquista:

a stampa € 14,00
e-book € 9,99
Formato:  Kindle , ePub
collana "Universale Paperbacks il Mulino"
pp. 200, 978-88-15-25716-1
anno di pubblicazione 2015

Leggi anche

copertina Il Congresso di Vienna
copertina Principi di biodiritto penale
copertina Paolo
copertina Introduzione al diritto dei contratti