GIACOMO VACIAGO

Un'anima per l'Europa

Proseguire sulla strada dell’unione? Come? Quella che abbiamo oggi è una unione economica solo in minima parte: troppo ancora contano le decisioni dei governi, nazionali e locali, e le tante corporazioni di ogni paese. Né si può parlare di unione monetaria finché non si realizza l’unione bancaria. Allora che cosa fa difetto alla nostra «unione molto incompleta»? È mancata soprattutto – come sottolinea questo lucido saggio – la volontà di realizzare un destino comune. Ogni unione presuppone infatti il desiderio di realizzare un bene che ci accomuna, cioè quanto si fa «per» gli altri e non solo «con» gli altri. Di qui l’importanza della solidarietà e della cooperazione, valori senza i quali il sogno europeo di venticinque anni fa rischia di svanire.

Il libro nel video di Paolo Pagliaro.

Giacomo Vaciago, docente di Economia monetaria nell’Università Cattolica di Milano, e presidente di REF.ricerche, è autore di numerosi saggi di politica economica e monetaria nonché editorialista del «Sole - 24 Ore».

I. Avanti o indietro
II. Il progetto (Rapporto Delors, aprile 1989)
III. L'attuazione (Maastricht, febbraio 1992)
IV. La grande illusione (1998-2008)
V. Dall'euforia al panico
VI. Otobre 2009: quando si scopre la verità, inizia la crisi dell'euro
VII. Il capro espiatorio
VIII. La nostra mancata crescita
IX. Dal panico alla ricostruzione
X. Un Patto stabile, ma flessibile
XI. Un'unione genuina
XII. Dall Germania-post-tedesca all'Europa-altrove
XIII. Un'Europa-senza-anima è inutile o pericolosa?
Note

Acquista:

a stampa € 12,00
e-book € 8,49
Formato:  ePub , Kindle
collana "Voci"
pp. 140, 978-88-15-25422-1
anno di pubblicazione 2015

Leggi anche

copertina Coraggio
copertina Numeri
copertina Algoritmi
copertina Cristianesimo e culture