il Mulino

-30% sui nuovi abbonamenti
con il codice RIVISTA30 fino al 31 gennaio

Copertina La battaglia di Verdun

Acquista:

a stampa € 29,00
e-book € 19,99
Formato:  ePub , Kindle
collana "Biblioteca storica"
pp. 408, Rilegato, 978-88-15-25361-3
anno di pubblicazione 2014

PAUL JANKOWSKI

La battaglia di Verdun

«Sparavamo, sparavamo, sparavamo, senza interruzione»

Un artigliere tedesco

«Verdun entrerà nella storia come il mattatoio del mondo»

Un autista di ambulanza americano

Combattuta fra il 21 febbraio e il dicembre 1916, quella di Verdun è «la» battaglia del fronte occidentale. In realtà non decise nulla, né da una parte né dall’altra. Resta un mistero perché i tedeschi abbiano deciso di sferrare l’attacco in quel punto di dubbia rilevanza strategica, e per quali logiche infernali tedeschi e francesi in dieci mesi vi abbiano immolato centinaia di migliaia di uomini. Eppure, con la sua immagine di battaglia più lunga e più sanguinosa della Prima guerra mondiale, Verdun è diventata, assai più di altre decisive battaglie, emblematica e leggendaria, come lo sarà Stalingrado per la Seconda. Originale e innovativo, questo libro intreccia storia militare, politica e culturale, per dare conto sia dei fatti sia della costruzione del «mito Verdun».

Paul Jankowski insegna Storia nella Brandeis University, Massachusetts. Tra i suoi libri segnaliamo «Communism and Collaboration» (1989), «Stavisky» (2002), «Shade of Indignation: Political Scandals in France» (2008).

Introduzione
I. I trecento giorni di Verdun
II. Verdun vista dai tedeschi
III. Verdun vista dai francesi
IV. La trappola dell'offensiva
V. La trappola del prestigio
VI. La trappola del logoramento
VII. L'incubo
VIII. Il rancore
IX. Segnali di pericolo
X. Nemici
XI. Circoli di lealtà
Epilogo
Appendice
Note
Cronologia
Carte
Bibliografia
Indice dei nomi

Leggi anche

copertina Storia dei trasporti in Italia
copertina L'età del lume
copertina Il Gran Consiglio contro gli ebrei