ALESSANDRO VANOLI

Andare per l'Italia araba

All’epoca della Palermo degli emiri, il mercato della Vucciria non esisteva: al suo posto un lembo di terra che si protendeva verso il mare. Ancora oggi questo rione conserva il nome arabo di Kalsa. Al principio si trattò di una cittadella, destinata a ospitare uomini di rango e dotata di guarnigione militare, arsenale, uffici amministrativi, come pure due bagni pubblici e una moschea.

La penisola reca tracce profonde del suo rapporto col mondo musulmano (arabi, turchi, saraceni), tracce perlopiù nascoste: la nostra ricerca comincerà da Palermo, per poi proseguire nelle terre di Campania, Puglia e Sicilia e arrivare sino a Venezia, la porta d’Oriente. Ci imbatteremo in una ricchissima «mescolanza mediterranea» – fatta di uomini, donne, viaggiatori, mercanti, ma anche di oggetti, spezie, cibi, gioielli, tessuti, libri, racconti, lingue, idee – che ha contribuito a forgiare eredità e tradizioni italiane. Un viaggio quasi millenario che non trascura la presenza odierna.

Alessandro Vanoli, storico medievista, è esperto di storia mediterranea. Per il Mulino ha scritto «La reconquista» (2009) e «La Sicilia musulmana» (2012).

Storia di un incontro: arabi, turchi... e altri
1. Un po' d'ordine con le parole
2. Una passeggiata per Palermo
3. L'hammam di Amalfi e il palazzo di Ravello: una costiera quasi islamica
4. I tanti orienti di Puglia
5. L'Adriatico della paura: le torri costiere
6 Venezia porta d'Oriente
7. L'Oriente a Roma
8. Parentesi di pianura: arabi e turchi a Bologna
9. Livorno: una città islamica scomparsa
10. Da Sammezzano alla Rocchetta Mattei: orientalismi tosco-emiliani
11. Ingenui sogni d'Oriente
12. Alla fine del viaggio: una passeggiata a Torino
Nota bibligrafica

Acquista:

a stampa € 12,00
e-book € 8,49
Formato:  ePub , Kindle
collana "Ritrovare l'Italia"
pp. 144, Brossura, 978-88-15-25204-3
anno di pubblicazione 2014

Leggi anche

copertina Andare per le città ideali
copertina Andare per l'Italia etrusca
copertina Andare per ghetti e giudecche
copertina Andare per le Gerusalemme d'Italia