PAOLO PRODI

Arte e pietà nella Chiesa tridentina

Il volume è centrato sull’opera del cardinale Gabriele Paleotti, che con un suo celebre trattato pose con forza il problema dell’aderenza dell’arte alla nuova spiritualità tridentina. La Roma papale, già avviata agli splendori della propria autocelebrazione, respinse tuttavia la rigorosa  precettistica del Paleotti. Due posizioni inconciliabili a cui corrisponde da una parte la quotidianità sofferta di Caravaggio e dall’altra l’esaltazione atemporale del divino tipica del barocco trionfante.

Paolo Prodi è professore emerito dell’Università di Bologna. Tra i suoi libri per il Mulino: «Il sacramento del potere» (1992), «Una storia della giustizia» (2000), «Il sovrano pontefice» (2006), «Settimo non rubare» (2009).

Avvertenza
Introduzione. Storia, natura e pietà
I. Ricerche sulla teorica della arti figurative nella riforma cattolica
Appendice prima
Appendice seconda
Appendice terza
II. Postfazione alla «Ricerca sulla teorica delle arti figurative nella riforma cattolica»
III. Gabriele Paleotti, Ulisse Aldrovandi e la cultura a Bologna nel secondo Cinquecento
IV. Vecchi appunti e nuove riflessioni su Carlo Sigonio
V. La cornice e il quadro: il concilio di Trento e la musica
Nota ai testi
Indice dei nomi

Acquista:

a stampa € 24,00
e-book € 16,99
Formato:  ePub , Kindle
collana "Forum"
pp. 296, 978-88-15-25110-7
anno di pubblicazione 2014

Leggi anche

copertina L'ordine dei peccati
copertina Sfide per la Chiesa del nuovo secolo
copertina Settimo non rubare
copertina I preti