DANIEL MILLER

Cose che parlano di noi

Un antropologo a casa nostra

Tendiamo a pensare che le relazioni con le cose vadano a discapito di quelle con le persone. Leggendo questo libro scoprirete che, in molti casi, accade il contrario: le relazioni con gli oggetti che possediamo sono spesso molto profonde e di norma quanto più vicini siamo alle cose, tanto più vicini siamo alle persone.

Arredi e decorazioni, dischi e ricordini, fotografie e giocattoli raccontano di noi, danno corpo alla nostra memoria, senso e contesto alle nostre relazioni con gli altri. Con gli oggetti, acquistati o ereditati, ricevuti o trovati, allestiamo il teatro intimo della nostra esistenza. Refrattario a banalizzare le merci come puri contenitori di alienazione e omaggi al consumismo, l’autore entra in dodici appartamenti nella stessa strada di una grande città, osserva con sguardo di entomologo, registra parole e gesti, risalendo, per questa via, alla vita più riposta delle persone che vi dimorano. Piccole cosmologie in cui protagonista è la silenziosa ma eloquente collezione di oggetti quotidiani che abitano insieme a noi le nostre case.

Daniel Miller docente allo University College di Londra, è il fondatore dell’antropologia del consumo. Tra le sue pubblicazioni: «Material Culture and Mass Consumption» (1987), «Capitalism. An Ethnographic Approach» (1997), «Consumption and its Consequences» (2011); in italiano, «Teoria dello shopping» (Editori Riuniti, 1998) e «Per un’antropologia delle cose» (Ledizioni, 2013).

Introduzione
I.Vuoto
II. Pieno
III. Contenitori porosi
IV. Paperelle di plastica
V. L'aborigeno e il suo laptop
VI. Tatuaggi
VII. Fantasmi
VIII. Parla col cane
IX. Gli Happy Meal e la felicità
X Rinascita
XI. Eroina
XII. Seppia
Epilogo

Acquista:

a stampa € 16,00
collana "Intersezioni"
pp. 200, 978-88-15-24804-6
anno di pubblicazione 2014

Leggi anche

copertina Il bene nelle cose
copertina Famiglie nonostante
copertina L'equazione degli alef
copertina La battaglia di Cefalonia

Ebook, i libri a portata di click

Attraverso gli ebook, il Mulino propone una parte significativa del proprio catalogo in edizione digitale.
Disponibili in questo sito e nei principali shop online, sono in formato ePub e Mobipocket e possono essere letti sui principali reader - compreso il Kindle -, sui tablet - compreso l'iPad -, negli smartphone e su computer.

Online su Pandoracampus

Studiare in digitale. Pandoracampus è la piattaforma multieditore nata su iniziativa del Mulino. I manuali per l'università e la formazione superiore vanno online in streaming, integrati con la rete e arricchiti da risorse per studiare e insegnare in modo efficace.