Letture al sole: -5% su tutti i libri, spese di spedizione ribassate e invio gratuito oltre € 39 fino al 25 agosto >>> SCOPRI

Copertina La tragedia necessaria

Acquista:

prezzo di copertina € 10,00
a stampa € 9,50
collana "Storica paperbacks"
pp. 148, Brossura, 978-88-15-24674-5
anno di pubblicazione 2013

MARIO ISNENGHI

La tragedia necessaria

Da Caporetto all'Otto settembre

«ricchissimo di osservazioni e di analisi, di succhi anche letterariamente saporiti: un ottimo punto di partenza per esplorare i gangli più delicati della nostra storia di questo secolo»
Ernesto Galli della Loggia

Fin dall’inizio l’Italia unita procede per fratture: le prime e più significative sono l’episodio dell’Aspromonte nel 1862, allorché l’esercito spara su Garibaldi segnando il distacco dello Stato neonato dal Risorgimento democratico, e Porta Pia nel settembre 1870, quando l’ingresso dei bersaglieri nella Roma del papa determina la rottura con la parte cattolica del paese. Alla stessa maniera Caporetto e l’8 settembre 1943 illuminano lo scollamento tra le differenti anime del paese e testimoniano quel disincanto di massa e quella perdurante estraneità di larghi settori della società che sono all’origine dei malesseri identitari che continuano ad affliggere il nostro paese.

Mario Isnenghi ha insegnato Storia contemporanea all’Università di Venezia. Per il Mulino ha pubblicato «L’Italia in piazza» (2004), «Le guerre degli italiani» (2005), «Il mito della Grande Guerra» (20074), «La Grande Guerra» (con G. Rochat, 2008).

Preambolo
I. Caporetto
II. Otto settembre
Nota bibliografica
Indice dei nomi

Leggi anche

copertina L'Urss di Lenin e Stalin
copertina L'Urss dal trionfo al degrado
copertina Una nazione allo sbando
copertina La seconda guerra mondiale