ERNESTO BUONAIUTI

Lezioni di storia ecclesiastica. Il medioevo

Tra il 1905 e il 1906 un giovanissimo professore di storia ecclesiastica tenne un corso di lezioni dedicate all’età medievale presso il Seminario Romano. Le lezioni non avevano nulla di straordinario, se non il fatto di essere state preparate e presentate da Ernesto Buonaiuti. Buonaiuti ebbe un ruolo di primissimo piano in ciò che, dopo il 1907, fu definito «modernismo» e fu forse per questa ragione che le dispense delle «Lezioni» scomparvero, fino al recente ritrovamento di una copia di esse tra i libri di Angelo Giuseppe Roncalli, il futuro papa Giovanni XXIII. Precedute da un’ampia introduzione e da una nota al testo, le «Lezioni di storia ecclesiastica» offrono un contributo rilevante alla biografia di Buonaiuti, alla preistoria della «crisi modernista» e alla lettura del rapporto tra cristianesimo e storia agli inizi del Novecento.

Ernesto Buonaiuti nacque a Roma nel 1881. Dopo aver ricevuto una formazione sacerdotale, l’ordinazione e aver iniziato la sua carriera come insegnante di storia ecclesiastica, divenne la personalità più in vista tra i modernisti italiani. Professore di storia del cristianesimo nell’Università di Roma dal 1915, fu sospeso a divinis e scomunicato e gli fu impedito di continuare a insegnare. Morì a Roma il 20 aprile 1946. Francesco Mores svolge attività di ricerca presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. È autore dei volumi: «Alle origini dell’immagine di Francesco d’Assisi» (Padova, 2004) e «Invasioni d’Italia. La prima età longobarda nella storia e nella storiografia» (Pisa, 2011).

Acquista:

a stampa € 23,50
collana "Collana di studi della Fondazione Michele Pellegrino"
pp. 312, 978-88-15-24125-2
anno di pubblicazione 2013

Leggi anche

copertina Un futuro più giusto
copertina Progresso
copertina Buio
copertina Cattiva memoria