NICOLA LABANCA

La guerra italiana per la Libia

1911-1931

«l’Italia – quella liberale e poi quella fascista – ebbe necessità di una lunga guerra per conquistare la Libia e vi impiegò i mezzi più violenti per vincerla: la deportazione, le fucilazioni sommarie, i campi di concentramento. Tutta questa violenza coloniale, che è inestricabile dalla storia dell’Italia in Libia, mal si concilia con l’icona diffusa degli "italiani brava gente"»

Per «guerra di Libia» si intende in genere la campagna per la «Quarta sponda» dell’Italia giolittiana contro l’impero ottomano nel 1911-12. Ma alla fine del 1912 gli italiani controllavano solo qualche città della costa libica. Per avere il controllo della regione gli italiani impiegarono vent’anni, dal 1911 al 1931. Il conflitto divenne irregolare, fatto di guerriglia e controguerriglia; da guerra all’esercito turco divenne lotta contro la resistenza anticoloniale libica e contro i civili di Tripolitania e Cirenaica. L’Italia fascista finì per organizzare una serie di campi di concentramento, in cui rinchiuse metà della popolazione della Libia orientale. Il libro racconta una vicenda che l’Italia ha preferito dimenticare: conoscerla aiuta a capire anche la storia della Libia contemporanea, dall’indipendenza al regime di Gheddafi.

Nicola Labanca insegna Storia contemporanea all’Università di Siena. Con il Mulino ha pubblicato anche «Una guerra per l’impero» (2005) e «Oltremare. Storia dell’espansione coloniale italiana» (nuova ed. 2007) e ha curato «I bombardamenti aerei sull’Italia» (2012). È presidente del Centro interuniversitario di studi e ricerche storico-militari.

Introduzione
I. Il tramonto dell'espanzione coloniale europea
II. Per una più grande Italia
III. Alla conquista della Libia (1911-1913)
IV. La crisi di un colonialismo liberale (1913-1921)
V. La prima riconquista: Tripolitania (1921-1924)
VI. La seconda riconquista: Cirenaica (1923-1927)
VII. La forza e la violenza alla fine della riconquista fascisata: Libia (1928-1931)
VIII. Una guerra dimenticata (1931-2011)
Carte
Note bibliografiche
Indici

Acquista:

prezzo di copertina € 24,00
a stampa € 20,40
collana "Biblioteca storica"
pp. 296, 978-88-15-24084-2
anno di pubblicazione 2012

Leggi anche

copertina Dentro e fuori le mura
copertina Il Consiglio supremo di difesa
copertina Unità a Mezzogiorno
copertina Leandro Arpinati

Ebook, i libri a portata di click

Attraverso gli ebook, il Mulino propone una parte significativa del proprio catalogo in edizione digitale.
Disponibili in questo sito e nei principali shop online, sono in formato ePub e Mobipocket e possono essere letti sui principali reader - compreso il Kindle -, sui tablet - compreso l'iPad -, negli smartphone e su computer.

Online su Pandoracampus

Studiare in digitale. Pandoracampus è la piattaforma multieditore nata su iniziativa del Mulino. I manuali per l'università e la formazione superiore vanno online in streaming, integrati con la rete e arricchiti da risorse per studiare e insegnare in modo efficace.