Fino al 25 luglio -30% sugli e-book / -5% sui libri
spedizione gratuita per corriere a partire da € 32
.

MARIA MICELI

L'invidia

Da cosa nasce il desiderio del male dell’altro? Ci si può difendere dall’invidia? Qual è il confine con gelosia, risentimento, ammirazione? Un ritratto impietoso di un’emozione dolorosa e «indicibile», sempre pronta alla metamorfosi e al travestimento.

Perché lui sì e io no! Nessun rapporto, neanche il più intimo, sembra immune dall’invidia, emozione dolorosa e inconfessabile, che tende a mimetizzarsi con l’ammirazione, l’emulazione, la gelosia e il risentimento. Esistono strategie per difendersi dalla propria invidia o da quella degli altri? È un’emozione solo negativa o può portare qualche beneficio? Da cosa nasce il desiderio dissimulato del male dell’altro? C’è qualche rapporto tra invidia e senso di ingiustizia? Il volume esplora tutti gli aspetti – comprese le possibili funzioni sociali – di un’emozione dalla natura multiforme, sempre pronta alla metamorfosi e al travestimento.

Maria Miceli è ricercatrice presso l’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del Cnr di Roma. Per il Mulino ha pubblicato «Sentirsi soli» (2003) e, in questa stessa collana, «L’autostima» (1998).

Acquista:

a stampa € 11,00
e-book € 6,49
Formato:  Kindle , ePub
collana "Farsi un'idea"
pp. 136, Brossura, 978-88-15-23736-1
anno di pubblicazione 2012

Leggi anche

copertina Donne e uomini
copertina Il sonno e i suoi disturbi
copertina Arrabbiarsi
copertina L'ottimismo