Fino al 25 luglio -30% sugli e-book / -5% sui libri
spedizione gratuita per corriere a partire da € 32
.

ANDREA MECACCI

Estetica e design

L’estetizzazione della merce, il rapporto del design con l’arte, l’industria e la tecnica, il design di massa: il libro introduce alle principali teorie estetiche del design, dai primi accenni ottocenteschi di Baudelaire e Marx alle prospettive contemporanee aperte da Adorno, Baudrillard e Flusser.

Dall’oggetto unico (l’opera) all’oggetto collettivo (il prodotto): un secolo e mezzo di estetica e design. L’estetizzazione della merce, il rapporto del design con l’arte, l’industria e la tecnica, la nascita dell’estetica industriale sono i temi centrali del libro, che introduce alle principali teorie estetiche del design, dai primi accenni ottocenteschi di Baudelaire e Marx alle prospettive contemporanee e postmoderne aperte da Baudrillard e Flusser.

Andrea Mecacci insegna Estetica nella Facoltà di Architettura di Firenze. Fra i suoi libri recenti ricordiamo «Introduzione a Andy Warhol» (Laterza, 2008) e «L’estetica del pop» (Donzelli, 2011).

Premessa
Introduzione
Parte prima: L'emancipazione estetica dell'oggetto d'uso
I. La merce
II. L'oggetto industriale
III. Oggetto e società
Parte seconda: L'estetica dell'arte applicata
IV. Forma e funzione
V. Oggetto e ornamento
Parte terza: L'estetica del progetto
VI. Critica e cultura del progetto
VII. L'estetica italiana e il design
Parte quarta: L'estetizzazione del quotidiano
VIII. Il design come bello di massa
IX. L'oggetto semiotico
X. L'estetica del neocapitalismo
XI. Al di là dell'oggetto
Indice dei nomi

Acquista:

a stampa € 15,00
e-book € 10,99
Formato:  Kindle , ePub
collana "Universale Paperbacks il Mulino"
pp. 232, Brossura, 978-88-15-23725-5
anno di pubblicazione 2012

Leggi anche

copertina Mentire
copertina L'estetica del Romanticismo
copertina La timidezza
copertina Le buone maniere