PIETRO ROSSI

Il senso della storia

Dal Settecento al Duemila

La nozione di «storia», intesa come una realtà oggettiva che abbraccia le vicende del genere umano in tutte le epoche, sorge in età moderna, in stretto rapporto con concetti quali quelli di progresso e di civiltà. Lo sviluppo dell’umanità acquista un significato nuovo, quello di un processo graduale da un originario stato selvaggio alla barbarie, e dalla barbarie alla civiltà. Si pongono problemi come quello della direzione di tale sviluppo, del significato positivo o negativo del «progresso», del «soggetto» del processo storico, dell’unità della storia o della pluralità delle civiltà. In questo quadro si colloca la riflessione di autori come Voltaire, Kant, Herder, Hegel, Comte, Marx, Burckhardt, Nietzsche, Spengler, Toynbee. Un multiforme e complicato processo che l’autore illustra dalle origini fino alla perdita della centralità dell’Europa e al recente affermarsi di una «storia globale».

Pietro Rossi è professore emerito dell’Università di Torino, dove ha insegnato dapprima Storia della filosofia e poi Filosofia della storia. Membro dell’Accademia Europea, è socio nazionale dell’Accademia dei Lincei e dell’Accademia delle Scienze di Torino, della quale è attualmente presidente. Ha fatto parte del Consiglio direttivo della «Enciclopedia delle Scienze sociali» e ha condiretto (insieme a Carlo A. Viano) la «Storia della filosofia» pubblicata da Laterza (1993-99). Ha diretto la «Rivista di filosofia». Con il Mulino ha pubblicato «L’identità dell’Europa» (2007) e «Avventure e disavventure della filosofia» (2009).

Introduzione
I. Dalle storie alla storia universale
II. Dalla storiografia al sapere storico
III. La storia come storia della salvezza
IV. La storia come progresso
V. Voltaire: il cammino verso la civiltà
VI. Herder: l'individualità dei popoli e l'ideale dell'umanità
VII. Verso una storia naturale della società
VIII. Alla ricerca delle radici
IX. Tra rivoluzione e restaurazione
X. Hegel: la storia come sviluppo dello spirito
XI. L'avvento della società industriale
XII. Gli attori della storia: l'umanità, la nazione, la classe
XIII. Dalla rivoluzione alla società senza classi
XIV. Declino e crisi dell'idea di progresso
XV. La supremazia dell'Europa e le società extraeuropee
XVI. Civiltà al plurale
XVII. Il rifiuto della modernità
XVIII. Verso una storia globale
Indice dei nomi

Acquista:

a stampa € 27,00
collana "Le vie della civiltà"
pp. 472, 978-88-15-23457-5
anno di pubblicazione 2012

Leggi anche

copertina Giovanni Gentile. Per una interpretazione filosofica della storia contemporanea
copertina Storia del pensiero giuridico occidentale
copertina Gli archivi tra passato e presente
copertina Per invigilare me stesso. I Taccuini di lavoro di Benedetto Croce