OTFRIED HOFFE

Immanuel Kant

Figura centrale dell'illuminismo europeo, Kant ha fornito al pensiero occidentale un apporto di fondamentale importanza: il superamento degli errori e dei pregiudizi grazie all'autonomia dell'attività speculativa, il progressivo affrancamento da interessi particolari, la graduale emancipazione della ragione umana e la fondazione di una nuova metafisica sono solo alcuni fra i debiti che i contemporanei hanno maturato verso il filosofo di Königsberg. In questo volume, di cui si presenta qui una nuova edizione aggiornata, Höffe ripercorre il formarsi delle tre grandi "Critiche" kantiane come ciò che doveva rispondere rispettivamente alle domande: Cosa posso sapere? Cosa devo fare? Cosa mi è lecito sperare.

Otfried Höffe insegna Filosofia pratica nell'Università di Tubinga. Tra i suoi libri: "Globalizzazione e diritto penale" (Ed. di Comunità, 2001); con il Mulino, "Giustizia politica" (1995) e "La democrazia nell'era della globalizzazione" (2007).

Presentazione all'edizione italiana, di Massimo Mori
Introduzione
I. La vita e lo sviluppo filosofico
II. Che cosa posso sapere? "La critica della ragion pura"
III. Che cosa devo fare? La filosofia della morale e del diritto
IV. Che cosa mi è lecito sperare? La filosofia della storia e della religione
V. L'estetica filosofica e la filosofia dell'organico
VI. L'influenza di Kant
Cronologia
Tavola sinottica della "Critica della ragion pura"
Bibliografia
Indice dei nomi

Acquista:

a stampa € 26,00
collana "Le vie della civiltà"
pp. 352, 978-88-15-13956-6
anno di pubblicazione 2010

Leggi anche

copertina Studi kantiani
copertina Il concetto e la storia
copertina Storia del teatro
copertina Aristotele