OLIVIER PéTRé-GRENOUILLEAU

La tratta degli schiavi

Saggio di storia globale

"Una storia finalmente completa" (Ernesto Galli della Loggia).

"Ricco e dettagliato... contribuisce anche a sfatare alcuni luoghi comuni, che spesso avvolgono quel fenomeno" (Marco Aime).

Questo innovativo saggio offre una ricognizione del fenomeno del commercio degli schiavi fra Sei e Ottocento secondo una prospettiva globale. Risalendo all'antichit?, l'autore descrive l'organizzazione delle diverse tratte (verso il Medio Oriente e il Nord Africa, interna all'Africa, verso le Americhe), il processo che a partire dal Settecento pose le basi della progressiva abolizione della schiavit?, infine gli effetti economici e sociali che la tratta ebbe nei paesi che la promossero e in Africa.

Olivier P?tr?-Grenouilleau insegna nell'Institut d'?tudes politiques di Parigi. Tra i suoi libri ricordiamo "L'argent de la traite" (1996) e "From Slave Trade to Empire. Europe and the Colonisation of Black Africa" (2004).

Introduzione
I. Il meccanismo negriero
Parte prima: sviluppo ed evoluzione delle tratte negriere
II. Ciò che non cambia, o cambia molto poco: le strutture del quotidiano
III. Flussi e riflussi delle tratte negriere
Parte seconda: il processo abolizionista, ovvero come uscire dal sistema negriero
IV. Le radici del movimento abolizionista
V. La «macchina» abolizionista
Parte terza: la tratta nella storia mondiale
VI. La tratta nella storia dell'Occidente
VII. La tratta nella storia dell'Africa e del mondo musulmano
Conclusioni
Indice dei nomi

Acquista:

a stampa € 15,00
collana "Storica paperbacks"
pp. 472, Brossura, 978-88-15-13781-4
anno di pubblicazione 2010

Leggi anche

copertina Gli indoeuropei e le origini dell'Europa
copertina La strada della vittoria
copertina Conquista
copertina Le invasioni barbariche