CARLO GALLI

Genealogia della politica

Carl Schmitt e la crisi del pensiero politico moderno

Attraversando la storia della moderna filosofia politica, come pure la storia del diritto pubblico e la storia politico-istituzionale tedesca, Carl Schmitt ha apportato alla cultura europea del Novecento un blocco di pensiero tra i pi? potenti e controversi. Questo volume ne offre una interpretazione complessiva soffermandosi sui concetti chiave di sovranit?, decisione, eccezione, rappresentazione e - collocandola nella tradizione del pensiero politico e giuridico moderno e contemporaneo da Hobbes a Hegel, da Clausewitz a Nietzsche, a Heidegger, da Kelsen a Heller - definisce con chiarezza la posizione di Carl Schmitt all'interno del dibattito su liberalismo e democrazia, politica e tecnica, politica e guerra, secolarizzazione. Ci? che Galli restituisce con chiarezza al lettore ? la complessit? di un pensiero provocatorio nel quale coesistono grandezza e miseria, forza conoscitiva e tentazione autoritaria.

Carlo Galli insegna Storia delle dottrine politiche nell'Universit? di Bologna ed ? direttore della rivista "Filosofia politica". Con il Mulino ha fra l'altro pubblicato: "Spazi politici. L'et? moderna e l'et? globale" (2001), "Multiculturalismo. Ideologie e sfide" (a cura di, 2006), "Lo sguardo di Giano. Saggi su Carl Schmitt" (2008) e "L'umanit? multiculturale" (2009).

Acquista:

non disponibile
collana "Saggi"
pp. 992, 978-88-15-13432-5
anno di pubblicazione 2010
Nuova edizione

Leggi anche

copertina Sul Leviatano
copertina Nuova grammatica italiana
copertina Religione cattolica e Stato nazionale
copertina A colloquio con Dossetti e Lazzati