il Mulino

-30% sui nuovi abbonamenti
con il codice RIVISTA30 fino al 31 gennaio

Copertina Si fa presto a dire cotto

Acquista:

a stampa € 13,00
e-book € 9,49
Formato:  ePub , Kindle
collana "Intersezioni"
pp. 160, Brossura, 978-88-15-13159-1
anno di pubblicazione 2009

MARINO NIOLA

Si fa presto a dire cotto

Un antropologo in cucina

- Un brano dal testo -

Perché gli italiani mangiano la pasta al dente? La tempura è davvero un'invenzione giapponese? Perché la pizza ha conquistato il mondo? E perché il sushi ha conquistato noi? E cosa c'entrano il baccalà con il Concilio di Trento e il caffè con la nascita delle compagnie di assicurazione? Sono alcuni dei temi vivacemente, o meglio sapidamente, affrontati da questo libro. Tradizioni gastronomiche, modi di cuocere il cibo, maniere di comportarsi a tavola, passioni, repulsioni, valori estetici, tipicità, territori costituiscono altrettanti specchi del rapporto che gli uomini hanno con se stessi e con gli altri, con la propria terra, con la propria identità. L'espresso, il ragù, i tortellini, il pomodoro, la zucca, la mozzarella, il culatello, il parmigiano, la cassata: molto più che semplici "gourmandises", ci appaiono particolari decisivi di quel grande affresco che è la nostra storia vista attraverso gli usi e consumi dell'"homo edens".

Marino Niola insegna Antropologia dei simboli e Antropologia dell'alimentazione all'Universit Suor Orsola Benincasa di Napoli e nell'Universit di Scienze gastronomiche di Pollenzo e Colorno. Per il Mulino autore de "I Santi patroni" (2007). Di recente ha pubblicato anche "Don Giovanni o della seduzione" (L'ancora del Mediterraneo, 2006) e "Lvi-Strauss. Fuori di s" (Quodlibet, 2008). E' editorialista de "la Repubblica" e "L'espresso" e presidente della Citt del gusto di Napoli.

 

Leggi anche

copertina Regioni d'Europa
copertina Dialetto, dialetti e italiano
copertina Il mutamento linguistico
copertina Svevo