MARCELLA RAVENNA

Odiare

Violenze in famiglia e sul lavoro, regolamenti di conti tra bande, aggressioni a sfondo xenofobo e uccisioni di massa: gli episodi riconducibili all'odio sono innumerevoli, e riguardano sia i rapporti interpersonali sia i rapporti fra i gruppi sociali. Che cosa caratterizza questa complessa esperienza psicologica? Il volume ci descrive i processi che generano e alimentano l'odio; che cosa ha in comune con amore, rabbia e paura; i molti linguaggi in cui si esprime. Si tratta di un fenomeno generato da aspettative frustrate e da sentimenti di minaccia, oltre che da una cultura che in molti casi lo fomenta e lo autorizza. Ma con adeguati strumenti può essere contrastato e tenuto sotto controllo.

Marcella Ravenna insegna Psicologia sociale e dei gruppi nell'Università di Ferrara. Tra le sue pubblicazioni col Mulino: "Psicologia delle tossicodipendenze" (1997) e "Carnefici e vittime. Le radici psicologiche della Shoah e delle atrocità sociali" (2004).

 

Acquista:

a stampa € 11,00
e-book € 6,49
Formato:  Kindle , ePub
collana "Farsi un'idea"
pp. 144, 978-88-15-13059-4
anno di pubblicazione 2009

Leggi anche

copertina Perdonare
copertina Sentirsi in colpa
copertina Arrabbiarsi
copertina Il capitale umano