ANTHONY PAGDEN

Signori del mondo

Ideologie dell'impero in Spagna, Gran Bretagna e Francia 1500-1800

"Accurata e brillante indagine storica" (Massimo Firpo)

Come l'Europa ha giustificato le sue conquiste coloniali: in questo libro Pagden studia le teorie che accompagnarono e sostennero le imprese imperialistiche spagnole, inglesi, francesi. In Spagna prevalse una visione imperiale che sottolineava la missione evangelizzatrice e la gloria militare della conquista; in Gran Bretagna e in Francia si videro le colonie come fonte di profitto per l'agricoltura e il commercio. Alla fine del Settecento venne invece affermandosi una visione degli imperi coloniali come costosi e brutali strumenti di sopraffazione. L'ostilit? al colonialismo si trasform? nell'aspirazione cosmopolita a sostituire gli imperi con una federazione di stati uguali e indipendenti.

Anthony Pagden insegna Storia e Scienza politica nella University of California a Los Angeles. Tra i suoi libri: "Spanish Imperialism and the Political Imagination" (1990), "European Encounters with the New World. From Renaissance to Romanticism" (1993), "Peoples and Empires" (2001). In italiano ? stato tradotto anche "La caduta dell'uomo naturale" (Einaudi, 1989).

Prefazione all'edizione italiana
Introduzione
1. L'eredità di Roma
2. «Monarchia universalis»
3. Conquista e colonie
4. Espansione e conservazione
5. Madrepatria e colonia
6. Il calcolo dei benefici
7. Dall'impero alla federazione
Riferimenti bibliografici
Indice dei nomi

Acquista:

non disponibile
collana "Storica paperbacks"
pp. 368, 978-88-15-12509-5
anno di pubblicazione 2008

Leggi anche

copertina La tratta degli schiavi
copertina Cavalieri e cittadini
copertina La Rivoluzione francese
copertina La rivoluzione russa