il Mulino

Copertina Rapporto giovani

Acquista:

non disponibile
collana "Studi e Ricerche"
pp. 408, Brossura, 978-88-15-11895-0
anno di pubblicazione 2007

CARLO BUZZI, ALESSANDRO CAVALLI, ANTONIO DE LILLO (a cura di)

Rapporto giovani

Sesta indagine dell'Istituto IARD sulla condizione giovanile in Italia

Ancora una volta – e siamo arrivati alla sesta rilevazione periodica dal 1983 – l’Istituto IARD affronta il vasto tema della condizione giovanile italiana, sempre teso ad intercettare i nuovi orientamenti che i giovani vanno sviluppando all’interno di una società in continuo cambiamento. Condotta su un campione nazionale rappresentativo di circa 3.000 giovani di età compresa fra i 15 e i 34 anni, l’indagine dell’Istituto IARD rappresenta un punto di riferimento per tutti coloro che si occupano di politiche rivolte ai giovani: le ricerche effettuate negli ultimi anni dall’Istituto IARD hanno segnalato, infatti, come alcune fra le tendenze emergenti nella comunità civile fossero anticipate dalle nuove generazioni. La crescente importanza attribuita alla riflessione sui giovani e sulle politiche giovanili non va pertanto letta come l’espressione di una “emergenza” o di una particolare problematicità, ma come una scelta fondamentale per poter comprendere quale sarà la società del prossimo futuro. Come nelle precedenti indagini, sono stati mantenuti costanti la metodologia, lo schema di campionamento e gran parte degli ambiti indagati, allo scopo di salvaguardare la possibilità di monitorare la dinamicità degli atteggiamenti e dei comportamenti giovanili negli anni, ma con un’apertura ad aree e tematiche di particolare interesse, che riflettono le più importanti trasformazioni culturali della società del nuovo millennio.

Indice: Presentazione, di G. Melandri. - Introduzione, di A. Cavalli. - Parte prima: I processi di transizione alla vita adulta (saggi di: C. Buzzi, G. Argentin, P. Rossi, M. Vinante, F. Sartori, C. Facchini). - Parte seconda: Culture e identità giovanili (saggi di: A. de Lillo, R. Grassi, S. Gilardi e A. Dipace). - Parte terza: Come i giovani vedono la società (saggi di: A. Bazzanella, A. Zanutto, M. Bucchi, C. Leccardi, P. Peri). - Parte quarta: La partecipazione e l’aggregazionismo giovanile (saggi di: D. La Valle, S. Guglielmi, D. De Luca). - Parte quinta: I consumi (saggi di: F. Biolcati Rinaldi, L. Caporusso, M. Frontini). - Conclusioni: I giovani nell’era della flessibilità, di C. Buzzi. - Appendice statistico-metodologica, di A. Dipace. - Riferimenti bibliografici. - Gli autori.

Carlo Buzzi insegna Metodologia delle scienze sociali nell’Università di Trento. Alessandro Cavalli insegna Sociologia nell’Università di Pavia. Antonio de Lillo insegna Sociologia nell’Università di Milano-Bicocca.
Hanno svolto e coordinato tutti i precedenti rapporti dell’Istituto IARD sulla condizione giovanile in Italia (Il Mulino, 1984, 1988, 1993, 1997, 2002).

Leggi anche

copertina Giovani, religione e vita quotidiana
copertina La socializzazione flessibile
copertina Coppie flessibili
copertina La Chiesa in Italia