LUDWIG AMMANN

La nascita dell'Islam

Come può il messaggio di un singolo individuo indurre una comunità a convertirsi e a cambiare radicalmente se stessa? Quando, intorno al 613, Maometto, "il Lodato, figlio dello schiavo del Signore", proclama alla sua tribù di essere stato chiamato da Dio per condurla sulla retta via, la risposta che ne riceve è di unanime rifiuto. Sei anni dopo il Profeta abbandona la Mecca, sua città natale, e prosegue la missione di proselitismo rivolgendosi a tribù forestiere, alle quali chiede protezione per sé e per i suoi pochi seguaci. Solo gli abitanti della lontana Medina sono disposti ad accogliere colui che fomenta disordini e divide le comunità. E allora: che cosa c'era di diverso a Medina? Com'erano fatte le società tribali che inizialmente rifiutarono la rivelazione di Dio attraverso Maometto? E in che cosa consisté tale rivelazione? Nel rispondere a questi interrogativi, il libro dà conto dell'impatto storico della rivelazione islamica sulla società araba del tempo e fa luce sulle dinamiche che hanno condotto il messaggio di Maometto a diffondersi nel mondo.

Ludwig Ammann, islamista, è autore di diversi libri sulla cultura e sulla religione araba. Tra i più recenti ricordiamo: "Cola und Koran" (2004), "Islam in Sicht" (a cura di, 2004) e "Der Islam am Wendepunkt" (a cura di, 2006).

1. Le ragioni del successo della rivelazione islamica
2. Contro la tesi della decadenza religiosa
3. Per una nuova storia della rivelazione
Nota bibliografica

Acquista:

a stampa € 9,50
collana "Intersezioni"
pp. 112, 978-88-15-11410-5
anno di pubblicazione 2006

Leggi anche

copertina I Templari
copertina Origini delle lingue d'Europa. I. La teoria della continuità
copertina Naufragio con spettatore. Paradigma di una metafora dell'esistenza
copertina Origini  delle lingue d'Europa. II. Continuità dal Mesolitico all'Età del ferro nelle principali aree etnolinguistiche