CARLO FUSARO

Il presidente della Repubblica

L'istituzione che rappresenta l'unità del paese.

Nel corso dell'esperienza repubblicana, i nove presidenti che si sono succeduti hanno interpretato, ciascuno a modo suo, una carica che studiosi autorevoli hanno giudicato la più ambigua fra quelle previste dalla Carta del 1948: un po' notaio, un po' arbitro, un po' capitano. Certo è che da quasi 25 anni il presidente ha acquistato una centralità alla quale i costituenti non avevano davvero pensato e che figlia, prima di tutto, delle difficoltà e delle ripetute crisi del sistema politico - centralità che ha ormai inciso sulla stessa forma di governo. Questo libro cerca di raccontare perciò cosa dovrebbe fare, cosa fa e cosa si vorrebbe che facesse in futuro il presidente, anche nella prospettiva di riforme costituzionali intese a dare uno sbocco definitivo alla cosiddetta "transizione" italiana.

Carlo Fusaro insegna Istituzioni di diritto pubblico e Diritto pubblico comparato nell'Università di Firenze. Per il Mulino ha pubblicato, tra l'altro, il "Corso di diritto pubblico" (II ed. 2002) e, in questa stessa collana, "Il governo delle democrazie" (II ed. 2001), entrambi con A. Barbera.

Introduzione
1. Da re a presidenti
2. Capi di Stato e forme di governo
3. Il capo dello Stato dall'Unità alla Costituente
4. Il presidente della Repubblica secondo il diritto positivo
5. Cosa fa e come il presidente della Repubblica
6. Il presidente della Repubblica istituzione camaleonte
7. Il presidente per la Repubblica di domani
Per saperne di più

Acquista:

a stampa € 11,00
e-book € 6,49
Formato:  ePub , Kindle
collana "Farsi un'idea"
pp. 144, 978-88-15-09318-9
anno di pubblicazione 2003

Leggi anche

copertina Il governo della Repubblica
copertina La Repubblica dei referendum
copertina Il Presidente della Repubblica
copertina Il governo delle democrazie