il Mulino

Copertina Libertà, necessità, determinismo

Acquista:

a stampa € 17,56
generalmente disponibile in 2-3 settimane
collana "Saggi"
serie "La filosofia contemporanea, a cura di Stefano Poggi"
pp. 296, 978-88-15-08115-5
anno di pubblicazione 2001

MASSIMO MORI

Libertà, necessità, determinismo

Il quarto volume di una serie dedicata alla storia dei grandi concetti filosofici.

Questo è il quarto volume della "Filosofia contemporanea", una serie coordinata da Stefano Poggi, che nasce dall'esigenza di affrontare la storia del pensiero contemporaneo in maniera innovativa, con una trattazione centrata non tanto sull'opera dei singoli filosofi quanto sull'evoluzione dei concetti chiave che costituiscono l'ossatura della riflessione filosofica. I primi tre volumi, usciti all'inizio del 2000, erano dedicati a "Identità e coscienza" (D. Sparti), "Sensazione, percezione, concetto" (P. Spinicci) e "L'essere e i suoi significati" (F. Toccafondi). I prossimi avranno per tema "Categorie e apriori" (M. Ferrari), e "L'oggetto e il senso della storia" (G. Cacciatore). L'antagonismo tra libertà e necessità, o determinismo, attraversa per intero la filosofia moderna, anche se il tema del libero arbitrio appartiene già alla dottrina cristiana più antica. L'autore prende le mosse dal primo sistema filosofico moderno, cioè da Cartesio, e poi segue l'oscillare delle posizioni filosofiche fra i due opposti principi in Kant, nell'idealismo tedesco, nella psicologia filosofica, nelle varie correnti positiviste e materialiste, tutte fondate su un'idea deterministica della realtà, nello spiritualismo, in Schopenhauer e Nietzsche, nell'esistenzialismo, nel pragmatismo, nelle diverse filosofie novecentesche (da Berdjaev a Foucault, alla Scuola di Francoforte), per finire al dibattito scientifico.

Massimo Mori insegna Storia della filosofia moderna nella Facoltà di Lettere dell'Università di Torino. Tra i suoi libri: "La ragione delle armi. Guerra e conflitto nella filosofia tedesca, 1770-1830" (Il Saggiatore, 1984) e "La filosofia di Kant" (Loescher, 1990).

Leggi anche

copertina Cesare e Dio
copertina Attrazioni fatali
copertina Tifo